Immigrazione, Grillo: "Voli low cost da Lampedusa"

1' di lettura

Il leader M5S: "A chi arriva in Italia va offerta la possibilità di scegliere il Paese che vuole in Ue e pagargli il viaggio". Dopo l'allarme sulle malattie lanciato dall'ex comico, Pinotti assicura: nessun caso di tbc tra i militari di Mare Nostrum

"La convenzione di Dublino va disdettata. Voli low cost da Lampedusa per tutta Europa, la destinazione la sceglie il clandestino, come è giusto che sia". E l'ultima provocazione di Beppe Grillo che, dal suo blog, torna così sul tema immigrazione, dopo che ieri 2 settembre aveva lanciato l’allarme sulle malattie che gli immigrati porterebbero nel nostro Paese.
A questo proposito sono arrivate le parole del ministro della Difesa, Roberta Pinotti, che assicura: "Non si è registrato nessun caso di tubercolosi tra i militari impegnati nell'operazione Mare Nostrum”.

Grillo: "Pagare il viaggio per altri paesi Ue ai migranti" - Oggi però il leader del M5S critica l'accordo Frontex Plus perché, a suo dire, costringe l'Italia ad accogliere un maggior numero di immigrati. "Alfano ha ottenuto il Frontex Plus - si legge nel post, accompagnato da un'immagine del ministro dell'Interno Angelino Alfano con la pelle nera - Vuol dire che l'Europa ci aiuterà a importare più migranti di adesso che inevitabilmente cercheranno di fuggire verso le altre nazioni europee. A chi arriva in Italia, che fa parte della UE e aderisce a Schengen, va offerta la possibilità di scegliersi il Paese che vuole nella UE e pagargli il viaggio. tunisino/Francia, siriano/Svezia, pachistano/Gran Bretagna e tutte le altre nazionalità in Germania a spese della Merkel", conclude.

Malmstrom: "Frontex Plus non sostituisce Mare Nostrum" - Intanto sul programma europeo Frontex Plus interviene il commissario agli Affari Interni, Cecilia Malmstrom, che spiega come "non potrà sostituire Mare Nostrum" perché avrà risorse "più limitate" e non avrà la capacità dell'operazione avviata nell'ottobre 2013 dalle autorità italiane e che ha già salvato centomila persone nel Mediterraneo.

Salvini: "Alfano ministro dell'invasione extracomunitaria" - Sulla politica migratoria del governo arriva, su Facebook, anche l'affondo del leader della Lega Nord Salvini: "Alfano, il ministro con delega all'invasione extracomunitaria, attacca le dichiarazioni 'razziste e xenofobe di Grillo e Salvini'- scrive il leader leghista - Per quanto riguarda Grillo, purtroppo si è svegliato un po' tardi, visto che i 5 stelle hanno cancellato il reato di immigrazione clandestina. Per quanto riguarda Alfano... prende lo stipendio dagli italiani per massacrarli. Angelino, ti rimane solo una cosa seria da fare: dimettiti".


Leggi tutto