Riforme, Renzi: "Settimana decisiva". M5S riapre tavolo

1' di lettura

Il premier dall'Africa: "Finalmente si vota. Credo ci siano le condizioni per poter interamente rispettare il regolamento del Senato". Sul blog di Grillo un post firmato anche da Casaleggio e Di Maio rilancia 6 proposte per la legge elettorale

"Entriamo nella settimana decisiva, ci saranno gli interventi, la replica dei relatori e del governo, poi finalmente si vota".
Matteo Renzi, durante il suo viaggio in Angola torna a parlare di riforme: "Credo - spiega - che ci siano le condizioni per poter interamente rispettare il regolamento del Senato e costruire un dibattito serio".
Il premier si dice convinto che la sua missione africana non sia completamente avulsa dalla partita che si gioca in Italia. "Non trovo alcuna contraddizione - dice - tra la nostra strategia in Africa e la necessità di semplificare le regole del gioco in Italia".
"Le riforme - agguinge - sono l'inizio di un processo di cambiamento profondo nel Paese. Se la politica dimostra di poter cambiare allora si diventa più credibili".

Legge elettorale, M5S rilancia proposta - Intanto dopo che il ministro Boschi ha ricordato che "non c'è più tempo per le trattative", sul blog di Beppe Grillo un post rilancia una proposta per quanto riguarda la legge elettorale. L'intervento consta di sei punti sui quali si chiede una risposta del premier.



"Fate presto" - "Torneremo al tavolo non appena avrete risposto ai nostri 6 punti. Fate presto. Le riforme, come voi dite da sempre, non possono più aspettare", si legge nel messaggio
firmato da Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera, ed anche da Beppe Grillo, Gianroberto Casaleggio, Danilo Toninelli (portavoce M5S Camera), Paola Carinelli, (capogruppo alla Camera) e Vito Petrocelli (capogruppo al Senato).

Leggi tutto