Riforme, Boschi: possibile modifica immunità in Aula

1' di lettura

Bocciato un emendamento che riattribuiva molte competenze al nuovo Senato. Ncd: così potremmo non votare il ddl. Ma il ministro per le Riforme apre. Chiti a Sky TG24: "Spero sia così". Renzi annuncia incontro con Berlusconi e M5S

"Tutto è sempre possibile in Aula, con i relatori ragioniamo sempre su tutto. Ieri c'è stata anche una lettera del presidente Renzi a M5s su questo". Così il ministro Maria Elena Boschi ha risposto ai cronisti che gli chiedevano se il Aula potrebbe cambiare l'articolo delle riforme sull'immunità parlamentare, approvato martedì 1° luglio in commissione.
Sul tema è intervenuto a Sky TG24 il senatore del Pd Vannino Chiti (un cui emendamento sul bicameralismo è stato bocciato in giornata in commissione):  “Spero che ci sia (il ritorno all’immunità, ndr)” - ha detto Chiti, aggiungendo: “Quando le proponiamo viene detto di no, poi dopo qualche ripensamento vengono assunte. Tant’è che sulle competenze direi che al 92/93% sono le competenze che avevamo indicato. Allora eravamo sabotatori poi sono state accolte, mi auguro che sia così anche con l’immunità”.

Ncd: "Così potremmo non votare il ddl" - Intanto il Nuovo Centro Destra ha chiesto un incontro al ministro per le riforme Boschi. La delegazione - composta dal coordinatore Gaetano Quagliariello, dai due capigruppo di Camera e Senato e dall'ex presidente del Senato Renato Schifani - porrà al ministro la questione delle funzioni del nuovo Senato, con l'avvertimento che Ncd potrebbe non votare il ddl se al Senato saranno ampliate le funzioni, in particolare sul bilancio.
"Quella di Ncd è una preoccupazione che ha anche il governo. Stiamo facendo un lavoro attento con i relatori per evitare che accada", ha detto il ministro Boschi, confermando l’incontro.

Renzi annuncia incontro con Berlusconi e M5S - Intanto il premier Matteo Renzi ha annunciato un incontro con Silvio Berlusconi e con il M5S per domani, giovedì 3 luglio. “Non è ancora ufficiale ma penso di sì, domani vedrò Berlusconi e il M5Ss”, ha annunciato durante Porta a Porta. "Domani è il giorno in cui dovremmo incontrarci sia con Forza  Italia che con 5 stelle, domani di ci sentiamo e fissiamo l'appuntamento. Ma non con Grillo", ha spiegato il premier sottolineando: "Mi sentirei di dire che la vicenda con Berlusconi è ben incanalata".

Leggi tutto