Ue, patto Renzi-Hollande: uniti su crescita e investimenti

1' di lettura

Faccia a faccia a Parigi a margine del vertice informale del Pse sulle nomine. Il presidente francese: "Renzi porterà in Europa tutto il suo dinamismo e la sua energia durante il semestre di presidenza italiano". VIDEO

Patto Renzi-Hollande per la crescita e gli investimenti in Europa. È il risultato del faccia a faccia tra i due a Parigi, a margine dell’incontro con i leader dell’area socialdemocratica della Ue che ha dato via libera alla candidatura di Jean-Claude Juncker alla presidenza della Commissione. Italia e Francia, ha detto Hollande, hanno “gli stessi obiettivi: puntare sulla crescita e gli investimenti e usare tutta la flessibilità del patto di stabilità".

"Renzi porterà in Ue suo dinamismo" - Il presidente francese è sicuro che "Matteo Renzi porterà in Europa tutto il suo dinamismo e la sua energia durante il semestre di presidenza italiano dell'Ue".
Hollande ha detto di aver "fiducia" nel presidente del Consiglio e ha ribadito "l'eccellenza" delle relazioni fra i due Paesi, ma , ha anche aggiunto, "non possiamo chiedere a questa presidenza italiana di assumersi responsabilità che non sono di sua competenza".

Il tweet dell'Eliseo con la foto di Hollande e Renzi:

Obiettivi della presidenza italiana - Infatti, ha proseguito il titolare dell'Eliseo, la presidenza di turno del Consiglio Ue "dura solo sei mesi". Quello che potrà fare Renzi sarà "certamente contribuire all'apertura di un cantiere per la futura Europa", ma "la presidenza italiana sarà anche in funzione di quello che decideremo nei prossimi giorni per la Commissione europea, per chi sarà il presidente e su quale mandato avrà". Ancora, durante il semestre italiano "ci sarà la discussione al Parlamento sulla composizione della Commissione".

"Semplificare e riformare l'Europa" - Con l'Italia, ha precisato Hollande, c'è "condivisione dei diversi obiettivi di riorientamento dell'Europa mettendo in maggior rilievo la priorità della crescita e utilizzando tutte le flessibilità del patto di stabilità". Insomma, i due leader vogliono "semplificare e riformare l'Europa, perché si preoccupi maggiormente delle aspirazioni democratiche dei popoli che la compongono".

La foto di gruppo con i capi di Stato europei a Parigi:

Leggi tutto