M5S, il sospetto di Grillo: brogli alle elezioni Europee

1' di lettura

Il leader del movimento parla di "stupro alla logica per credere" alla debacle cinquestelle e avanza l'ipotesi di "avviare una verifica del voto". Nei prossimi giorni incontrerà il partito euroscettico tedesco Afd

Brogli alle elezioni europee a vantaggio del Pd. L'accusa è del blog di Beppe Grillo che pubblica un post “Broglio sì, broglio no: la terra dei cachi” con il quale esprime "sospetti" sul voto del 25 maggio scorso (lo speciale - i risultati). Il sito del leader del M5S arriva a parlare di "stupro alla logica per credere" alla debacle cinquestelle e avanza l'ipotesi di "avviare una verifica del voto, soprattutto in quei seggi 'rossi' dove già in passato si sono verificati brogli".
Intanto parla a Sky TG24 Nigel Farage, leader del partito inglese Ukip: "Grillo è come noi - dice - crede nella democrazia diretta". Poi spiega di voler creare insieme al Movimento 5 Stelle un "ampio gruppo euroscettico".

Gli exit poll a sostegno della tesi -
A sostegno della proprio tesi, il blog pubblica alcuni "Exit Poll italiani ufficiali diffusi in Gran Bretagna negli ambienti della finanza (e facilmente reperibili in rete), ma ancora vietati in Italia". "I dati delle ore 20 sembravano confermare il sorpasso del Movimento 5 Stelle nei confronti del Pd.

Speranza (Pd): “Invece di evocare brogli faccia le riforme” -
Al leader del movimento risponde il capogruppo del Pd alla Camera, Roberto Speranza: "La batosta elettorale ha talmente stordito Grillo che non riesce a farsene una ragione. Invece di evocare brogli, pensi a utilizzare il consenso che ancora mantiene per fare con noi quelle riforme che consentirebbero all'Italia di uscire dalla palude”.

Nuovo attacco a Pizzarotti – Ma da Beppe Grillo arriva anche un nuovo attacco al sindaco di Parma Federico Pizzarotti. In un post sul blog dal titolo "Il gradimento dei sindaci M5S" vengono diffuse le percentuali dei cinquestelle alle Europee come metro di giudizio dell'operato degli otto sindaci del Movimento. In base a questo criterio, Pizzarotti è ultimo. Il gradimento "in generale è molto positivo. A parte un'eccezione, in tutte le città con un sindaco 5 Stelle la percentuale di voti per il M5S - è il commento - si è attestata ad almeno 4 punti sopra la media nazionale". Pizzarotti è per l'appunto l'eccezione.

Previsto incontro con euroscettici tedeschi Afd - In serata Beppe Grillo pubblica un nuovo post sul suo blog nel quale difende il risultato ottenuto alle Europee e scrive: "Il M5S è comunque la seconda forza politica del Paese (per ora) e senza non si può governare se non a botte di inciuci, ma per quanto ancora?". Il leader Del M5S spiega poi che l'accordo con l'Ukip di Farage sarebbe solamente tattico e aggiunge che "l'ipotesi di accordo" con Nigel Farage, "se ci sarà, verrà esposta dettagliatamente sul blog". Grillo annuncia anche che altri partiti europei hanno manifestato l'intenzione di incontrare il M5S per la formazione di un gruppo. Tra questi il partito euroscettico tedesco Alternative für Deutschland, con il quale l'ex comico dovrebbe vedersi nei prossimi giorni.

Leggi tutto