M5S, un documento sul voto fa infuriare Grillo e Casaleggio

1' di lettura

Farebbe discutere un dossier realizzato dallo staff comunicazione del Movimento alla Camera, che metterebbe sotto accusa la gestione della campagna elettorale e la scelta degli strumenti di comunicazione. Ira dei fondatori

L'analisi del voto (lo speciale i risultati) genera polemiche dentro il Movimento Cinque Stelle. Ad alzare ancora la tensione sarebbe il documento dello staff della comunicazione della Camera destinato ai deputati per tirare le somme e ripartire dopo il  risultato poco soddisfacente messo a segno il 25 maggio. Il dossier, infatti, avrebbe mandato su tutte le furie Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.

Il dossier - A quanto si apprende, conterrebbe critiche esplicite alla gestione della recente campagna elettorale e suggerirebbe una exit strategy che va in direzione opposta a quella indicata dai due co-fondatori del movimento. Ovvero: puntare sulla tv con una maggiore presenza nei tg; creare una sorta di "governo ombra" all'inglese per conquistare credibilità tra gli elettori; e modificare il sistema di selezione dei candidati.
A complicare il quadro c'è anche un'altra analisi fatta dalla 'tv coach' Silvia Virgulti che il 28 sera, in assemblea dei deputati, ha puntato il dito contro quella che avrebbe definito "comunicazione negativa di Grillo" e sul fatto che "Casaleggio, vestito di scuro e con quel cappellino, abbia mandato un "messaggio inquietante e non rassicurante".

"Grillo non si deve dimettere" - Le critiche questa volta sembrano dunque coinvolgere il leader del Movimento. "Grillo non si deve dimettere" è infatti il titolo eloquente che campeggia sul blog del leader pentastellato. Segno che l'ipotesi passo indietro forse è già uscita dal limbo delle indiscrezioni per fare prepotentemente ingresso nel dibattito interno al Movimento. "Restino dove sono, ma facciano spazio anche ad altri, che il Movimento abbia una immagine più ricca e collegiale, dimostri di non essere più solo i suoi due fondatori", scrive sul blog il professore Aldo Giannulli che sembra far da paciere tra le opposte fazioni.

Leggi tutto