Berlusconi: "Grillo un distruttore, Renzi non ci incanta"

1' di lettura

L'ex premier attacca il leader M5S: "Ha l’odio incorporato, il suo disegno è quello di arrivare a una dittatura e distruggere il Parlamento". E sul presidente del Consiglio: "La sua riforma del Senato è inaccettabile, fa ridere". AUDIO

"Abbiamo il pericolo del comunismo ancora oggi ma non ci facciamo incantare da Renzi" che ha fatto "cose pasticciate come una riforma del Senato inaccettabile che fa ridere”. Così Silvio Berlusconi intervenendo telefonicamente a un incontro di Forza Italia a Milano attacca il premier.

Dal leader di Fi anche una stoccata a Beppe Grillo: "Il suo disegno è quello di arrivare a una dittatura, distruggere il Parlamento", "ha detto che se il suo partito avrà il primo posto alle Europee farà una marcia su Roma. Si sbaglia, la faremo noi". E ancora: "Questo signore è un distruttore con l’odio incorporato". Il Cavaliere interviene poi sulle parole di Grillo, che aveva scherzato "Dudù deve andarealla vivisezione"."Vuole mandare alla vivisezione il mio Dudù - dice Berlusconi - sapete come, invece, ha chiamato il suo cane? Delirio. Penso che questo dipinga bene il personaggio".

Berlusconi torna  inoltre sul presunto complotto ai suoi danni da parte dell’Ue nel 2011: "Abbiamo dimostrato di saper stare in Europa a difendere gli interessi degli italiani. Questo ci è costato l'ostilità dei governi europei da cui sono derivate quelle manovre internazionali rivelate in questi giorni per far cadere nel 2011 il nostro governo".

Leggi tutto