Spending review, dal Cdm sì al taglio di 4 ambasciate

1' di lettura

Da chiudere anche la rappresentanza presso l'Unesco a Parigi. Deliberate assunzioni nella scuola e messi a disposizione delle iniziative per l'efficienza energetica 800 mln. Incontro Renzi-Napolitano: il premier ha riferito anche sui colloqui con Cameron

Via libera del Consiglio dei ministri a un decreto legislativo per la promozione "dell'efficienza energetica nella Pubblica amministrazione, nelle imprese e nelle famiglie secondo gli obiettivi posti dall'Ue di una riduzione dei consumi di energia primaria del 20% entro il 2020". Spending review anche sulla rete diplomatica; il governo ha infatti deciso la soppressione di quattro ambasciate. I risparmi, secondo quanto annunciato dal ministro degli Esteri Federica Mogherini, sarebbero di circa "108 milioni di euro in tre anni", cominciando da "16 milioni nel 2014, 42 milioni nel 2015 e 52 nel 2016".  Intanto al Quirinale si è svolto un incontro di un'ora tra Giorgio Napolitano e Matteo Renzi. Al capo dello Stato il presidente del Consiglio ha riferito sui colloqui avuti a Londra con il primo ministro David Cameron, quindi è stato esaminato l'iter del progetto di riforma costituzionale ed è stato fatto il punto sul Documento economico e finanziario che il governo presenterà martedì.

Sì al taglio di 4 ambasciate - Come si legge nel comunicato stampa al termine del Cdm, il governo ha deliberato la soppressione delle Ambasciate in Tegucigalpa (Honduras), Reykjavik (Islanda), Santo Domingo (Repubblica Dominicana), Nouakchott (Mauritania), e della Rappresentanza permanente presso l'Unesco le cui funzioni passeranno alla Rappresentanza presso l'Ocse, che si chiamerà "Rappresentanza d'Italia presso le Organizzazioni Internazionali".


Efficienza e risparmio energetici  - Il governo mette inoltre a disposizione delle iniziative per l'efficienza energetica 800 milioni, che possono rilanciare la crescita. E ha approvato un decreto legislativo che promuove l'efficienza energetica, con l'obiettivo di ridurre i consumi del 20% entro il 2020. Il provvedimento, che recepisce una direttiva Ue, introduce misure innovative per promuovere l'efficienza energetica.

Scuola: Ok Cdm assunzioni tempo indeterminato personale Ata
- Infine, su proposta del ministro per la semplificazione e la Pubblica amministrazione, Maria Anna Madia
e del ministro dell'Economia e delle Finanze, Pietro Carlo Padoan, il Cdm ha autorizzato il ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, per la copertura di posti effettivamente vacanti e disponibili, le seguenti assunzioni a tempo indeterminato: 5.336 e 3.730 unità di personale ATA, rispettivamente, per gli anni scolastici 2012/2013 e 2013/2014; 4.447 unità di personale docente da destinare al sostegno di alunni con disabilità per l'anno scolastico 2013/2014; 43 assistenti amministrativi, 19 coadiutori, 2 direttori ed 1 collaboratore per le esigenze delle Istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica.

Leggi tutto