Europee, Grillo: "Vinciamo noi senza ombra di dubbio". VIDEO

1' di lettura

"Porteremo più parlamentari di tutti, se ne portiamo uno in più del Pd abbiamo vinto le elezioni in Italia", dice il leader del M5S da Napoli, dove è andata in scena la seconda tappa del tour. E su Renzi: dovrebbe andare a 41 bis per menzogna aggravata

“Vinciamo senza ombra di dubbio”. Beppe Grillo è convinto che il Movimento 5 Stelle vincerà le elezioni europee del prossimo 25 maggio. L’ha ribadito a Napoli, dove è andato in scena il suo spettacolo teatrale. “Porteremo più parlamentari di tutti, se ne portiamo uno in più del Pd abbiamo vinto le elezioni in Italia”, ha detto il leader dei 5 Stelle. “Andremo là agguerriti – ha aggiunto –. Se ci andremo noi il Parlamento europeo comincerà a funzionare”. E ancora: “Diremo alla Merkel che i trattati Ue sono tutti da rivedere. Questo è il senso della mia partecipazione alla battaglia per il Parlamento europeo, diversamente non mi sarei imbarcato in questa avventura".

Grillo conferma anche l’intenzione di far svolgere un referendum sulla uscita dell’Italia dall’euro. “Assolutamente, assolutamente sì”, ha risposto ai giornalisti che gli facevano domande a riguardo. Il comico ha parlato ai microfoni di Sky TG24 HD anche giovedì sera, alla fine della seconda tappa del suo tour “Te la do io l'Europa”. “Berlusconi e Renzi sono finiti, sono persone che si sono invecchiate. Renzi poi è invecchiato precocemente”, ha detto Grillo. Che sul premier ha aggiunto: “Io non sono il suo antagonista. Il vero antagonismo sono l’onesta, la democrazia di questo Paese. Il suo tentativo secondo me è già finito”. E ancora: “Renzi? Lui può dire quello che vuole ma è tagliato fuori dalla storia”.



Grillo attacca Renzi e il governo anche dal suo blog. “A quando il reato penale per menzogna pubblica aggravata? Renzie andrebbe subito al 41 bis”, si legge in un post in cui attacca Pina Picierno, responsabile Giustizia del Pd. “È andata a scuola di balle da Renzie e quindi va capita”, scrive Grillo sul web.

Leggi tutto