Berlusconi da Napolitano. Grillo: "Una cosa vergognosa"

1' di lettura

Il capo dello Stato riceve il leader di Fi, che assicura il sostegno al percorso di riforme, ma chiede garanzie in merito alle sue vicende giudiziarie. Il ministro Boschi: "Contribuisca ad approvare ddl costituzionale e Italicum". VIDEO

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto nella serata di mercoledì 2 aprile al Quirinale il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, che aveva chiesto di "potergli illustrare le posizioni del suo partito nell'attuale momento politico". A dare la notizia è stata la stessa presidenza della Repubblica in una nota.

Il colloquio al Colle - Secondo quanto riportano indiscrezioni giornalistiche, riferite dall'agenzia Ansa, il colloquio si è aperto con Berlusconi che ha subito rassicurato il Quirinale della volontà di non far mancare il sostegno di Forza Italia al percorso di riforme in discussione al Senato.
"Il mio partito - avrebbe detto l'ex premier - garantisce il sostegno alle riforme, che sono il caposaldo di questa legislatura e sono necessarie per il Paese. Io però - sarebbe stato il ragionamento - diventerò un leader azzoppato che non può nemmeno dare una mano al suo partito in campagna elettorale. Da qui la reiterata richiesta di garanzie probabilmente non senza fare un ragionamento - non si esclude tra gli azzurri - sulle possibilità di riceve la grazia o di avere l'indulto dal Parlamento. Anche tramite una moral suasion sul presidente del Consiglio.

Boschi: "Forza Italia approvi Italicum e ddl costituzionale" - La visita di Berlusconi a Napolitano segue di pochi giorni l'approvazione del disegno di legge costituzionale del governo sulla riforma del Senato. E proprio sulle riforme, nelle stesse ore dell'incontro al Colle, il ministro Boschi ha chiesto a Forza Italia di dimostrare "la sua buona volontà sulle riforme e contribuendo ad approvare in prima lettura la riforma costituzionale e l'Italicum il 25 maggio".

Grillo: "Una cosa vergognosa" -  Duro commento all'incontro invece da Beppe Grillo. "Ieri sera in gran segreto Napolitano ha fatto una cosa vergognosa per tutti gli italiani"dice Grillo sul suo blog. "Ieri un condannato in via definitiva ha chiesto e ottenuto di essere ricevuto dal presidente della Repubblica. Che messaggio viene dato al Paese? E questo sarebbe possibile in Gran Bretagna, Germania o Francia, o anche in Italia con Pertini o Ciampi? La risposta è ovviamente no".

Leggi tutto