Berlusconi si autosospende da Cavaliere

1' di lettura

L'ex premier invia una lettera alla Federazione per rinunciare al titolo. Intanto sul tavolo di Forza Italia approda il nodo delle candidature per le elezioni del 25 maggio. Paolo Romani: stiamo ragionando sull'ipotesi Marina o Barbara in lista

Dopo la sentenza della Cassazione, che ha confermato in via definitiva l'interdizione per due anni dai pubblici uffici per Silvio Berlusconi (pena accessoria nel processo Mediaset,) ora si guarda alle imminenti elezioni europee. E tra le fila di Forza Italia non si esclude che il nome Berlusconi possa comunque essere presente. Magari quello delle figlie Barbara o Marina. Intanto, l'ex premier non è più Cavaliere del lavoro; si è autosospeso.

Berlusconi si è autosospeso da Cavaliere del Lavoro - Il leader di Forza Italia ha infatti inviato una lettera alla Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro. Il Consiglio Direttivo e il Collegio dei Probiviri hanno così concluso l'esame della posizione di Silvio Berlusconi dopo la sentenza di condanna della Corte di Cassazione del 1 agosto 2013 (4 anni di reclusione - tre coperti da indulto - per frode fiscale). Qui la nota della Federazione.

Nodo europee - Il leader di Forza italia, intanto, rientrato a Roma ha trovato sul tavolo il nodo delle candidature per le europee. In Forza Italia molti big attendono la linea sulla possibilità di candidare chi è già parlamentare nazionale. Ma l'attenzione ora è tutta rivolta alla possibilità che il nome Berlusconi figuri comunque nelle liste. Maria Stella Gelmini non ha dubbi: "Nel simbolo di Forza Italia il nome di Berlusconi Presidente sarà comunque contemplato". E aggiunge: "La scelta verrà fatta nei prossimi giorni. Se Barbara o Marina o entrambe sceglieranno di scendere in campo si tratterà di una scelta ponderata per difendere il percorso intrapreso da Silvio Berlusconi. In ogni caso sarebbero candidature che verrebbero accolte favorevolmente da Forza Italia". Fervono dunque i lavori in casa Forza Italia, come conferma anche Paolo Romani: "Stiamo ragionando su ipotesi Barbara o Marina in lista - e aggiunge - Scioglieremo presto la riserva".

Leggi tutto