Renzi: "Mercoledì il taglio delle tasse"

1' di lettura

Il premier promette un’operazione da 10 miliardi. "Arriverà l'assegno di disoccupazione ma con la riorganizzazione degli ammortizzatori". Sulle critiche della Cgil: "Sindacati contro? Ce ne faremo una ragione". Bonanni a Sky TG24: dovrebbe moderare i toni

"Mercoledì per la prima volta si abbassano le tasse. Non ci crede nessuno? Lo vediamo". Matteo Renzi ha annunciato così a Che tempo che fa un intervento da 10 miliardi di euro. Parole che confermano quanto detto da Angelino Alfano a Sky TG24: “Nei prossimi giorni – aveva spiegato il ministro dell'Interno – ci sarà il più grosso taglio alle tasse che si ricordi”.

Le tasse - "Il pacchetto di misure lo presentiamo mercoledì con le entrate e le uscite”, ha detto Renzi: “Non ritengo giusto che ne parli oggi ma trovo abbastanza imbarazzante che per anni si sono aumentare le tasse, ora che si stanno abbassando sono iniziate le polemiche con chi dice: "le abbassi agli altri e non a me".

"Avremo i sindacati contro? Ce ne faremo una ragione" - Il presidente del Consiglio ha risposto anche alle critiche arrivate dalla Cgil che ha minacciato azioni di mobilitazione. "Ascoltiamo tutti – ha detto il premier – ma quello che c'è da fare lo sappiamo e lo faremo pensando ai cittadini". E ha aggiunto: "Avremo i sindacati contro? Ce ne faremo una ragione".

Arriverà l'assegno di disoccupazione - "L'assegno di disoccupazione arriverà con un ddl che impone la riorganizzazione degli strumenti di ammortizzazione sociale", ha aggiunto Renzi che ha chiesto "un altro impegno. Al disoccupato do il contributo ma lui non sta a casa o al bar ma mi dà una mano per le cose che servono. Ti do una mano e tu mi dai una mano ad aiutarti".

La difesa dei sottosegretari -
Dal premier anche una risposta sul caso dei sottosegretari indagati: "Io contesto fortemente - ha detto Renzi - che l'avviso garanzia in quanto tale sia immediatamente segno di colpevolezza. Con questo atteggiamento perdiamo il rispetto del principio costituzionale".

Bonanni a Sky Tg24: "Renzi moderi i toni " - "Se il governo taglia l’Irpef è una svolta. E’ quello che chiediamo da tempo". Così il leader della Cisl Raffaele Bonanni commenta a Sky TG24 (VIDEO) le dichiarazioni rilasciate da Matteo Renzi. Ma sottolinea:  "Sono preoccupato perché c’è una ruggine tra Renzi e la Cgil che non porterà a niente di buono. Il premier dovrebbe moderare i toni, creare coesione in un momento così difficile e non unirsi a coloro che alimentano la spirale del populismo. C’è bisogno di molta concordia nel Paese". Sullo sciopero annunciato dalla Camusso Bonanni dice: "Non è la nostra opinione".
Poi chiede a Renzi di "fare alta politica senza tattica da quattro soldi". E ancora: "Deve ridurre della metà le tasse sugli utili reinvestiti e sui primi investimenti. Se ha il coraggio lo faccia". E sottolinea: "Non c'è nessun derby con le imprese perché siamo sulla stessa barca".



Leggi tutto