Alfano a Sky TG24: presto riduzione fiscale senza precedenti

1' di lettura

Il ministro dell’Interno e segretario di Ncd: "Questo governo ha una missione: accelerare. Nei prossimi giorni ci sarà il più grosso taglio alle tasse che si ricordi". Sulla legge elettorale: "Aperti a parità genere". L'INTERVISTA INTEGRALE

“Questo governo ha una missione: accelerare, accelerare, accelerare. Questo sarà il governo che realizzerà un grande taglio fiscale entro il primo mese”. Così il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, durante L’Intervista, l'approfondimento di Sky TG24 condotto da Maria Latella (L'INTERVISTA INTEGRALE).
"Nel prossimo Cdm daremo una botta molto forte al cuneo fiscale", annuncia il titolare del Viminale (VIDEO), spiegando che le misure allo studio del governo Renzi saranno a favore del ceto medio. "Non sono per un derby tra Irap e Irpef. Dobbiamo trovare le risorse e stabilire dove collocarle in modo che l'impatto sia maggiore". E aggiunge: "Nei prossimi giorni daremo un segnale di riduzione fiscale senza precedenti" (VIDEO).


Le tasse sulla seconda casa
- Alfano ha parlato anche della presunta stangata in arrivo per i proprietari delle seconde case, di cui hanno parlato alcuni giornali in edicola domenica 9 marzo (rassegna stampa): "Ho visto alcuni numeri sui giornali di oggi che mi sento di contraddire. Noi da domani chiederemo al ministero dell'Economia un rendiconto preciso perché io credo che alcuni dei numeri pubblicati sui giornali sia possibile contraddirli e che la botta negativa contro i titolari delle seconde case non sia nei termini annunciati dai giornali". "Da qui a mercoledì lavoreremo sui numeri - ha aggiunto - Di certo noi non avalleremo una scelta che con una mano dà e l'altra toglie".

Legge elettorale e preferenze -
"Noi siamo molto aperti così come siamo assolutamente a favore delle preferenze" (VIDEO). "Il punto è chiedersi se per raggiungere un determinato obiettivo" si possa far crollare tutta la struttura, ha spiegato Alfano a proposito della legge elettorale e degli emendamenti sulla parità di genere, che negli ultimi giorni sono stati al centro di tensioni alla Camera. Per quanto riguarda invece il nodo della riforma costituzionale, secondo Alfano l'intenzione del governo è quella di procedere su "binari paralleli" con l’Italicum.

"Fi? Né carne né pesce"  -
"Forza Italia è parte della maggioranza ampia che serve per le riforme", ha spiegato poi il ministro dell'Interno. "Hanno capito di avere sbagliato tutto" e hanno "fatto marcia indietro".
Sulle prossime elezioni Europee, sempre a proposito di Forza Italia: "Non sono né carne né pesce", "non sono sufficientemente all'opposizione e non sono maggioranza" per contribuire all'azione del governo che diminuirà le tasse.

GUARDA LA VERSIONE INTEGRALE DELL'INTERVISTA

Leggi tutto