Grillo: "I 5 senatori dimissionari sono fuori dal M5S"

1' di lettura

Il leader del Movimento sul blog: "Si sono isolati e non possono continuare ad essere rappresentanti ufficiali nelle istituzioni". I parlamentari avevano lasciato il Senato contro l'espulsione di 4 colleghi. Busta con proiettili a Battista e Orellana

I 5 senatori dimissionari del M5S sono fuori anche dal Movimento. Ad annunciarlo il leader Beppe Grillo dal suo blog: "Si sono isolati e non possono continuare ad essere rappresentanti ufficiali nelle istituzioni. Bencini, Bignami, Casaletto, Mossini e Romani, sono fuori dal M5s".

I senatori avevano presentato le dimissioni per protesta contro l’espulsione di quattro colleghi cosiddetti “dissidenti”, decisione votata dai parlamentari del Movimento e poi ratificata dalla "base" con un sondaggio online.

Battista a Grillo: "Resterete solo tu e Casaleggio"
- Un duro commento è arrivato da uno degli espulsi della prima ora, Lorenzo Battista che su Twitter scrive: "Resterete tu e Roberto (Casaleggio, ndr) ottima prova di democrazia". "Con questo passo tra un po' faremo due gruppi da 10" ha commentato inoltre Battista che coltiva il progetto di un nuovo gruppo "più democratico" formato esclusivamente da ex 5 stelle.

Bignami: "Beppe ti ho già perdonato" - Molto più conciliante invece il commento di una degli espulsi, Laura Bignami, che su Twitter scrive:
Assemblea senatori M5S alle 17 - I senatori del M5S si riuniranno in assemblea alle 17 e dovrà fare i conti con i malumori di molti per la linea "autoritaria" impressa da Grillo al Movimento.

Busta con proiettili a Battista e Orellana - Intanto, è stata intercettata una busta con proiettili destinata agli espulsi dal Movimento 5 stelle, Luis Alberto Orellana e Lorenzo Battista. Ma non solo, nella lettera che si trovava nella busta si citano anche gli altri espulsi Fabrizio Bocchino e Francesco Campanella, oltre alla senatrice Paola De Pin che mesi fa aveva lasciato il gruppo. La busta era indirizzata, spiega la nota, "al Parlamento Piazza Montecitorio" ed è stata intercettata al centro di smistamento di Roserio, in provincia di Milano.

Leggi tutto