Otto uomini e otto donne: i ministri del governo Renzi

1' di lettura

Dopo due ore e mezza di colloquio con Napolitano, il nuovo premier (il più giovane presidente del Consiglio italiano) ha presentato la sua squadra. L’età media è di 47,8 anni. Maria Elena Boschi, 33 anni, è la più giovane dell’esecutivo. VIDEO

Sedici ministri: otto uomini e otto donne. Età media 48 anni: È questa la squadra di governo scelta dal nuovo premier Matteo Renzi. Il più giovane presidente del Consiglio italiano, quindi, guida il più giovane esecutivo della storia della Repubblica. E anche il più rosa, con il 50 per cento di ministri donne.

Dopo due ore e mezzo di colloquio con Napolitano, Renzi ha presentato la sua squadra. Ad eccezione degli esponenti del Nuovo Centrodestra, di Dario Franceschini e di Andrea Orlando, tutti gli altri membri sono alla prima esperienza di governo. Maria Elena Boschi, 33 anni, è la più giovane dell’esecutivo, Pier Carlo Padoan, classe 1949, il più anziano. C’è solo un altro over 60: Giuliano Poletti, nato nel 1951 (VIDEO 1 e 2). I nuovi ministri giureranno sabato 22 febbraio nelle mani di Giorgio Napolitano.

Scompaiono dal governo i ministeri degli Affari europei e dell'Integrazione. Non sono state assegnate, per ora, le deleghe alle Pari opportunità, allo sport, alle politiche giovanili. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio è Graziano Delrio, classe 1960, nove anni da primo cittadino di Reggio Emilia.

Ecco la lista dei ministri del governo Renzi:

Economia - Pier Carlo Padoan
64 anni. Da poco nominato, ma mai insediato, all’Istat. È un “tecnico”, non un politico. È stato in commissione Affari Costituzionali del Senato, vice segretario generale (dal 2007) e capo economista (due anni dopo) dell'Ocse, direttore esecutivo per l'Italia al Fmi (tra il 2001 e il 2005). È professore di Economia all'Università La Sapienza di Roma e direttore della fondazione legata a Massimo D'Alema, “Italianieuropei”. Ha avuto anche incarichi di consulente alla Banca Mondiale, Commissione Europea e Banca Centrale Europea.


Interno - Angelino Alfano (Ncd)
43 anni, di Agrigento (la fotostoria). È segretario del Nuovo Centrodestra, che ha fondato dopo la rottura con Silvio Berlusconi. Confermato all’Interno, come nel governo Letta. Ma, a differenza che nel precedente esecutivo, non è vicepremier. Renzi, infatti, non ha assegnato questo ruolo. Il suo account Twitter

Affari esteri - Federica Mogherini (Pd)
4o anni. È la più giovane responsabile della Farnesina nella storia della Repubblica. Già responsabile Esteri e Europa della segreteria Pd, è la terza donna a capo delle Feluche dopo Susanna Agnelli e l'uscente Emma Bonino. Il suo account Twitter

Giustizia - Andrea Orlando (Pd)
45 anni, di La Spezia. Dopo due anni e mezzo di ministri “tecnici” torna un politico alla guida del dicastero di via Arenula. Era ministro dell’Ambiente nell'esecutivo Letta. È stato responsabile del settore giustizia per il Pd per tre anni, su nomina di Pierluigi Bersani,e componente della Commissione Giustizia della Camera. Nel 1996 l'approdo in Parlamento nelle liste dell'Ulivo. Tra i fondatori del Pd, nel 2007 ne diventa il primo responsabile dell'Organizzazione. Rieletto deputato nel 2008 per il Pd, è componente delle commissioni Bilancio e Antimafia. Il suo account Twitter

Difesa - Roberta Pinotti (Pd)
53 anni, genovese, sposata, due figlie, senatrice del Pd. È il primo ministro della Difesa donna dell'Italia repubblicana. Nel governo Letta era sottosegretario proprio a Palazzo Baracchini. Nel 2006 ha ricoperto la carica di presidente della Commissione Difesa della Camera. Il suo account Twitter

Sviluppo economico - Federica Guidi
Classe 1969, modenese, imprenditrice. Una industriale corteggiata dalla politica. Figlia d'arte: il padre è Guidalberto Guidi, per un decennio storico vicepresidente di Confindustria e proprietario della Ducati Energia. In Confindustria è arrivata alla presidenza dei giovani imprenditori dal 2008 al 2011. In politica il suo nome è ricorso più volte, da indiscrezioni, come una persona che Silvio Berlusconi avrebbe voluto al suo fianco. “Se il Paese avesse bisogno di me sarebbe un brutto segnale per il Paese”, ha detto nell'agosto 2012.

Infrastrutture e trasporti - Maurizio Lupi (Ncd)
Nato a Milano nel 1959, tre figli, grande tifoso del Milan. Conserva il dicastero che gli aveva affidato Enrico Letta. Aderisce a Comunione e Liberazione negli anni universitari. Dopo la laurea in Scienze politiche all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, comincia a lavorare come giornalista. Ma la vera passione è la politica. L'elezione a deputato risale al 13 maggio 2001. Di pochi mesi fa è il grande strappo da Silvio Berlusconi. Il suo account Twitter

Salute - Beatrice Lorenzin (Ncd)
Classe 1971, nata a Roma, diploma di liceo classico. Riconfermata al dicastero che le era stato assegnato da Letta. Eletta con Forza Italia e passata con Alfano in Ncd, prima di entrare al Parlamento era libera professionista. Il suo account Twitter

Politiche agricole - Maurizio Martina (Pd)
Nato nel 1978 a Calcinate, nel bergamasco, è sposato e ha due figli. Si è diplomato all'Istituto tecnico Agrario di Bergamo. Poi la laurea in Scienze Politiche. Nel 2007 è tra i fondatori del Partito Democratico. Nel 2010 è eletto Consigliere della Regione Lombardia, incarico riconfermato nelle consultazioni popolari del febbraio 2013. Il 3 maggio 2013 ha giurato come Sottosegretario di Stato del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali del Governo Letta. Il suo account Twitter

Ambiente - Gianluca Galletti (Udc)
52 anni, è stato sottosegretario all'Istruzione nel governo Letta. Laureato in scienze economiche e commerciali all’Università di Bologna,sposato, ha 4 figli. È stato nell'Alta commissione ministeriale di studio per la riforma della finanza pubblica (2003-2005). Poi consigliere regionale dell'Emilia-Romagna per un anno, è approdato alla Camera nel 2006, divenendo capogruppo dell'Udc nel 2012. Il suo account Twitter

Lavoro e politiche sociali - Giuliano Poletti
63 anni, imolese, due figli. È stato presidente nazionale di Legacoop e, da qualche mese, numero uno dell'Alleanza delle cooperative. E' stato assessore comunale, vice presidente del circondario Imolese e consigliere comunale, nonché ultimo segretario della federazione di Imola del Partito comunista, fino al 1989.

Istruzione, università e ricerca - Stefania Giannini (Sc)
Nata a Lucca il 18 novembre 1960, é una linguista e glottologa (le prime parole del ministro a Sky Tg24). È stata rettrice dell'Università per stranieri di Perugia, per poi dedicarsi al ruolo di senatrice e segretario di Scelta Civica. Ha alle spalle 20 anni di attività nelle università. Nel suo curriculum vanta diverse esperienze internazionali: nel 2005, ad esempio, diventa rappresentante per l'Italia nel Comitato di Selezione del programma Erasmus Mundus presso la Commissione Europea fino al 2009. Il suo account Twitter

Semplificazione e P.a. - Marianna Madia (Pd)
Nata nel 1980, guiderà un ministero senza portafoglio. Laurea in Scienze politiche a Roma con una tesi in economia del lavoro, ha collaborato con l'Arel, l'Agenzia di ricerche e legislazione fondata da Nino Andreatta, ed è entrata in Parlamento a 28 anni, nel 2008, sotto l'ala di Walter Veltroni. Il suo account Twitter

Beni e attività culturali - Dario Franceschini (Pd)
55 anni. Deputato in tre legislature e tra i fondatori della Margherita. Nel governo Letta era ministro per i Rapporti con il Parlamento. È stato segretario del Pd prima di Pierluigi Bersani, dopo essere stato il vice di Walter Veltroni. Il suo account Twitter

Riforme e rapporti col Parlamento - Maria Elena Boschi (Pd)
33 anni, avvocato, nata a Montevarchi. Non è il ministro più giovane nella storia della Repubblica: il primato appartiene ad Enrico Letta, che fu nominato per la prima volta a 32 anni. L'amicizia e la collaborazione con Renzi è di lunga data. Nella campagna delle primarie del 2012 contro Pier Luigi Bersani, lui le chiese di far parte del suo staff. Poi la candidatura in Parlamento nel listino, senza passare per le primarie. A Montecitorio è entrata in commissione Affari Costituzionali e, con Renzi alla guida del Pd, è diventata responsabile Riforme del partito. Il suo account Twitter

Affari regionali - Maria Carmela Lanzetta (Pd)
57 anni, sposata, è stata sindaco di Monasterace, in Calabria. La sua passione è l'archeologia. Da primo cittadino ha subito diverse intimidazioni da parte delle mafia. Le dimissioni nel luglio scorso, in polemica con il voto contrario di un assessore in merito alla costituzione di parte civile contro alcuni indagati in un procedimento penale a carico di un dipendente comunale accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. Fu inserita da Pippo Civati nel Pantheon della sua sinistra in occasione del confronto su Sky Tg24 con gli altri candidati alla segreteria del Pd nelle primarie.

Leggi tutto