Bersani, i medici: "Almeno 5 giorni in rianimazione"

1' di lettura

Nuovo bollettino dell'ospedale di Parma: le condizioni dell'ex segretario del Pd, operato domenica 5 per un'emorragia cerebrale, restano stabili. “Ha mantenuto uno spirito positivo anche prima dell’intervento” racconta il fratello Mauro ai giornalisti

Sono stabili le condizioni di Pier Luigi Bersani, operato domenica 5 per un'emorragia cerebrale, ma l'ex leader del centrosinistra resterà in rianimazione per almeno cinque giorni. E' quanto si legge nel bollettino medico dell'ospedale di Parma dove domenica Bersani ha subìto l'intervento neurologico.

“E’ un duro mite”, dice il fratello Mauro commuovendosi davanti ai giornalisti fuori dall’ospedale. Sul malore di domenica 5 gennaio dice: “Qualche stress di troppo può aver generato qualche picco pressorio di troppo. Però pensiamo ai picchi pressori che deve avere un padre di famiglia che non ha lavoro”. Poi conferma che quel giorno Pier Luigi Bersani “ha mantenuto uno spirito positivo anche prima dell’intervento. La richiesta di registrare la partita Juventus - Roma conferma che voleva lasciare tutti tranquilli”.

Il video

Leggi tutto