Pd, come non vincere le prossime elezioni: le istruzioni

1' di lettura

Cuperlo, Renzi e Civati, candidati alle primarie, durante il confronto su Sky TG24 hanno risposto anche a una domanda sui metodi per perdere le Politiche. Per vincere, hanno detto, serve ridare speranza, avere una visione, essere più radicali. IL VIDEO

Due metodi per perdere le prossime elezioni. Anzi, per usare un’espressione cara ad un ex segretario del Pd, per non vincerle. È questo uno degli argomenti su cui, durante il faccia a faccia su Sky TG24, sono stati chiamati a confrontarsi i tre candidati alle primarie del Partito democratico.

Il primo a dover rispondere è stato Pippo Civati. “Se abbiamo lo stesso coraggio delle altre volte perdiamo ancora”, ha detto l’ex consigliere lombardo. Cosa serve, allora, per evitare di “non vincere”? “Essere più radicali e smetterla d’inseguire i moderati”.
Poi è stato il turno di Gianni Cuperlo. Per non rischiare di perdere, ha detto il deputato triestino, bisogna “ridare una speranza, una prospettiva a milioni di persone” e “riconquistare la fiducia del Paese”. Un partito, ha aggiunto, “è la scelta degli occhi con cui guardi il mondo”.
Alla fine è toccato a Matteo Renzi. Per lui i due modi per perdere le elezioni sono: “parlare di noi” e “pensare che la politica sia un insieme di cose da fare”. Per vincere, invece, serve avere “un sogno e una visione”. “La politica – ha concluso il sindaco di Firenze – è tentare di essere orgogliosi del futuro”.

Leggi tutto