Confronto Pd, 730 e proprietà: le risposte dei candidati

1' di lettura

Ecco come Gianni Cuperlo, Matteo Renzi e Pippo Civati hanno risposto alle domande su stipendi, proprietà intestate e fondi raccolti.  LIVE BLOGGING - LO SPECIALE

Stipendi, proprietà intestate, fondi raccolti, costo della vita. Gianni Cuperlo, Matteo Renzi e Pippo Civati, durante il confronto a SkyTg24 in vista delle primarie del Pd, hanno svelato qualcosa in più sul loro 730 e sono stati messi alla prova sui prezzi di alcuni beni di uso comune. Si è così scoperto che a Renzi hanno rubato la bici, che Cuperlo ha una Vespa 300 e che a Civati si è rotta la macchina. E mentre il primo ha una casa “con un mutuo trentennale”, gli altri due vivono in affitto.

Renzi, che guadagna “4.300 euro netti per 12 mensilità”, ha ricevuto meno contributi di tutti: “67mila euro di donazioni”. Cuperlo e Civati hanno lo stipendio da parlamentari (circa 8mila euro al mese): il primo ha raccolto “70-80mila euro”, il secondo “77mila euro in donazioni”.

Tutti e tre, poi, hanno dimostrato di sapere quanto costa un litro di benzina, un quotidiano online e un panino con salsiccia e birra alla festa dell’Unità.

Leggi tutto