Alfano: Silvio ti vogliamo bene, ma stanchi degli estremisti

1' di lettura

Presentati i gruppi parlamentari del Nuovo Centrodestra: "Non aderiamo a Forza Italia perché non è più quella del 1994". L'obiettivo è aprire 8000 circoli nei comuni italiani entro Natale. Santanché: "Sono come i terroristi che sparano alle spalle"

"A Berlusconi dico che qui c'è gente che gli vuole bene ma si era stancata dell'idea che il nostro movimento finisse in mano a radicali ed estremisti e che non accettava che la capacità di sintesi e grande equilibrio del nostro presidente venisse violentata ogni giorno". A dirlo è Angelino Alfano alla presentazione dei gruppi parlamentari del Nuovo Centrodestra, la formazione politica nata dopo dalla scissione dalla rediviva Forza Italia.

Alfano: "Forza Italia non è più quella del 1994"
- L'ex segretario del Pdl ha salutato i presenti esprimendo "tutta la mia ammirazione  per voi che siete soci fondatori di un nuovo grande movimento che  porterà il centrodestra a vincere le elezioni". Ha quindi spiegato che "non ci siamo staccati dal centrodestra, ma non aderiamo a Forza Italia che non è più quella che abbiamo conosciuto nel '94" ha proseguito il ministro dell'Interno, spiegando che "il Nuovo Centrodestra sarà il valore aggiunto che farà vincere la coalizione alternativa alla sinistra".

Modello di partito federalista - Alfano è quindi entrato nel dettaglio della nuova formazione, spiegando che "il modello di partito sarà federale. Avremo una forma di partito rivoluzionaria e aboliremo ogni forma di centralismo democratico per restituire ruolo ai  territori. A livello territoriale spetteranno tutte le scelte che  verranno prese in modo democratico". L'ex segretario del Pdl ha quindi spiegato che l'obiettivo del Ncd è di "aprire prima di Natale almeno un circolo in ciascuno degli ottomila comuni italiani". Riguardo a uno dei temi principali dell'agenda politica, il superamento del Porcellum, il ministro dell'Interno ha spiegato che "la legge elettorale cambierà e dovrà dare spazio ai cittadini e restituire a loro la libertà di scegliere i deputati e i senatori".

Alfano: "Milioni di italiani pronti a votarci" - Il ministro dell'Interno si è detto anche ottimista sul possibile successo elettorale del Nuovo Centrodestra. "Non abbiamo un simbolo, un nome,  una sede- ha detto Alfano - Non abbiamo nemmeno un fax o un sito. In questa settimana è stato il mio sito il centro raccolta dati. Eppure 8 istituti diversi di sondaggi ci dicono che milioni di italiani hanno già deciso di votare per noi". "Pensate cosa succederà quando avremo il fax...", scherza il vicepremier.

L'intervento integrale di Angelino Alfano:



Santanché: "Alfano come i terroristi che sparano alle spalle" - A stretto giro sono arrivate ad Alfano le risposte da diversi esponenti di Forza Italia. "Alfano e il suo Nuovo Centrodestra sono come quelle cellule di terroristi che, col sorriso sulle labbra e vigliaccamente, sparavano alle spalle dei loro obiettivi, con la complicità morale dei salotti della sinistra", afferma in una nota la deputata FI Daniela Santanché. Altero Matteoli critica la visione di Silvio Berlusconi condizionato dagli estremisti. Alfano "non ha capito che Berlusconi decide sempre con la propria testa senza lasciarsi condizionare da nessuno" dice il senatore di Fi. Deborah Bergamini, responsabile della Comunicazione di Forza Italia invece sostiene che "Alfano agisce come un perfetto professionista della politica, facendo promesse che sa bene di non poter mantenere. Ottomila circoli Ncd da qui a Natale? E' un altro annuncio, parte di quel teatrino della politica a cui Alfano aveva sempre detto di voler restare estraneo."

Leggi tutto