Quirinale: Abbado, Cattaneo, Rubbia e Piano senatori a vita

1' di lettura

Il direttore d'orchestra, la biologa esperta di staminali, l'architetto e il fisico sono stati nominati dal presidente della Repubblica. Napolitano a SkyTG24: "Mi sento alleggerito". Pdl e Lega attaccano: "Servono a un Letta bis"

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha nominato venerdì 30 quattro senatori a vita: sono il direttore d'orchestra Claudio Abbado, la biologa esperta di staminali Elena Cattaneo, l'architetto Renzo Piano e il fisico Carlo Rubbia. ''Sono convinto - dice il Capo dello Stato - che dai 4 senatori a vita così prescelti verrà un contributo peculiare, in campi altamente significativi, alla vita delle nostre istituzioni democratiche, e - in assoluta indipendenza da ogni condizionamento politico di parte - all'attività del Senato e dell'intero Parlamento".

In una telefonata di auguri per il decimo anniversario di SkyTG24 il presidente Napolitano ha detto: "Mi sento alleggerito, come sempre quando si compie un adempimento, ho compiuto quello che mi toccava compiere per i senatori a vita".

A differenza delle indiscrezioni circolate negli ultimi tempi, non figura alcun politico fra i nominati. In una nota Napolitano spiega di essersi voluto attenere al dettato costituzionale e alla prassi instaurata dal primo presidente Nicola Einaudi con nomine che garantiscono una "assoluta indipendenza da ogni condizionamento politico di parte".

Dopo i recenti decessi - ultimi quelli di Giulio Andreotti ed Emilio Colombo nella primavera scorsa - erano rimasti senatori a vita solo Mario Monti (nominato da Napolitano nell'autunno 2011) e Carlo Azeglio Ciampi (di diritto in quanto ex presidente della Repubblica). Ora i senatori a vita diventano 6, 5 di nomina presidenziale e uno di diritto. L'articolo 59 della costituzione prevede che il presidente della Repubblica possa nominare 5 senatori a vita.

Polemiche da Pdl e Lega - Le nomine dei quattro nuovi senatori a vita non sono piaciute a molti esponenti della Lega Nord e dell Pdl. Matteo Salvini ha parlato di una "presa per il c... per gli italiani" chiedendo l'abolizione della carica, mentre il collega di partito Robero Calderoli ha detto: "Facendo due calcoli vedo nel nostro futuro con questa scelta un Letta Bis con una rinnovata maggioranza".

Dure polemiche anche dal Pdl. "Agli italiani chiediamo sacrifici e poi si nominano altri 4 senatori a vita? Altri stipendi a vita, a chi non ne aveva bisogno", scrive su Twitter Licia Ronzulli. L'onorevole Daniela Santanchè invece si dice "Dispiaciuta, delusa, amareggiata", soprattutto perché la scelta non è caduta su Berlusconi: "Pensavo che Napolitano fosse il presidente di tutti, invece è il presidente di una parte. Quelli che ha nominato sono tutti della stessa parte".

Le biografie diffuse dal Quirinale

Claudio Abbado -
Nato nel 1933,  si è diplomato al Conservatorio di Milano. Ha acquisito meriti artistici nel campo musicale attraverso l'interpretazione della letteratura musicale sinfonica e operistica alla guida di tutte le più grandi orchestre del mondo. A tali meriti si è congiunto l'impegno per la divulgazione e la conoscenza della musica in special modo a favore delle categorie sociali tradizionalmente più emarginate. Ha avuto la responsabilità della direzione stabile e musicale delle più prestigiose Istituzioni musicali del mondo come il Teatro alla Scala e i Berliner Philharmoniker; ha ideato istituzioni per lo studio e la conoscenza della nuova musica. Si è in pari tempo caratterizzato per l'opera volta a valorizzare giovani talenti anche attraverso la creazione di nuove orchestre, come la European Union Youth Orchestra, la Chamber Orchestra of Europe, la Mahler Chamber Orchestra, la Orchestra Mozart.

Elena Cattaneo -
Nata nel 1962, si laurea in farmacia all'Università di Milano dove successivamente consegue il dottorato e dal 2003 insegna come professore ordinario. Ha operato come ricercatrice per tre anni al Mit di Boston nel laboratorio del Prof. Ron McKay, dove ha avviato studi su cellule staminali cerebrali. Rientrata in Italia, ha fondato e dirige il Laboratorio di Biologia delle cellule staminali e Farmacologia delle malattie neurodegenerative del Dipartimento di bioscienze dell'Università di Milano, dedicandosi allo studio della Corea di Huntington. E' stata Rappresentante Nazionale presso l'Unione Europea per la ricerca Genomica e Biotecnologica. Ha coordinato il progetto europeo NeuroStemcell e, da ottobre 2013, coordinerà il progetto NeuroStemcellrepair nell'ambito del 7° Programma Quadro della Ricerca Europa.

Le prime parole della senatrice a SkyTG24:




Renzo Piano -
Nato nel 1937, si laurea al Politecnico di Milano nel 1964. Vincitore, tra l'altro del premio Pritzker (Washington), Praemium Imperiale, (Tokyo), Erasmus (Amsterdam), Leone d'Oro, (Venezia). Dal 1994 è Godwill Ambassador dell'Unesco per la Città. Ha costruito spazi pubblici per le comunità, musei, università, sale per concerto, ospedali. Tra i suoi più importanti progetti il Centro culturale Georges Pompidou a Parigi, l'aeroporto Kansai in Giappone, l'auditorium Parco della Musica a Roma, il museo dell'Art Institute a Chicago, il nuovo Campus della Columbia University a New York. Nel 2004 istituisce la Fondazione Renzo Piano, con sede a Genova, organizzazione no-profit dedicata al supporto dei giovani architetti, che accoglie a "bottega". *

Carlo Rubbia -
E' nato nel 1934. Si è laureato presso la Scuola Normale di Pisa e ha svolto il suo dottorato alla Columbia University. Ricercatore al Cern di Ginevra dal 1961, ne è stato Direttore Generale dal 1989 al 1993. Per diciotto anni ha svolto l'attività di professore di Fisica presso la Harvard University. Nel 1984 ottiene il Premio Nobel insieme a Simon van der Meer per la scoperta dei particelle W e Z, responsabili delle interazioni deboli. Membro delle più prestigiose accademie scientifiche, detiene 32 lauree honoris causa. Attualmente svolge le sue attività di ricerca fondamentale al Cern e ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso.

Leggi tutto