Bindi a SkyTG24: per Berlusconi si applicherà legge Severino

1' di lettura

L'esponente democratica risponde al Pdl: "Il testo è chiaro: non vale il principio della retroattività". Mentre su amnistia e indulto: "Sono provvedimenti di carattere generale, non si applicano al caso". IL VIDEO

"E' proprio perché Berlusconi verrà trattato come un semplice senatore che per Berlusconi verrà applicata la legge Severino". Così l'esponente del Pd Rosy Bindi commenta a SkyTG24 l'invito, rivolto ai democratici dal segretario Pdl Alfano, a non avere pregiudizi politici nel voto al Senato sulla decadenza del mandato del Cavaliere (VIDEO). La questione arriverà a settembre all'ordine del giorno di Palazzo Madama ed è già scontro all'interno della maggioranza. "Costituzione e buon senso offrono molte strade" afferma a Tempi il leader del Pdl. "La legalità non si baratta" dice il ministro per i Rapporti con il Parlamento Dario Franceschini.

Bindi: si applicherà la legge Severino - "La legge è molto chiara - afferma Bindi a proposito del voto in giunta - non vale il principio della retroattività perché siamo in presenza di norme elettorali e non di norme penali". Inoltre, prosegue Bindi, "sta arrivando la pena accessoria dell'interdizione dai pubblici uffici quindi gli effetti della sentenza sono quelli della decadenza di Berlusconi da senatore".

Una questione di amnistia - Sull'ipotesi di amnistia o indulto per risolvere il caso che rischia di far saltere il governo Letta: "sono provvedimenti di carattere generale che spettano al Parlamento e non riguardano il caso Berlusconi" dice Bindi. E sul parallelo del ministro Mario Mauro con l'amnistia di Togliatti per la pacificazione: "Mauro - dice l'esponente Pd - come tanti ministri del Pdl (per Scelta civica lui è l'unico) continua a confondere il governo di servizio al paese con la categoria della pacificazione, e quando evocano l'amnistia di Togliatti non hanno ancora capito che noi non intendiamo  sostenere il governo con la categoria della pacificazione e con l'annullamento delle sentenze".

Leggi tutto