Berlusconi, attesa per la nota di Napolitano

1' di lettura

Prima di Ferragosto il Quirinale rilascerà un comunicato sul tema della grazia e della cosiddetta "agibilità politica" del Cavaliere. Ieri summit ad Arcore con Gianni Letta e i legali dell'ex premier. RASSEGNA STAMPA

Mondo politico in attesa per la nota del presidente Giorgio Napolitano che, prima di Ferragosto, dovrebbe esprimere con un comunicato ufficiale il punto di vista del Colle sul nodo della possibilità di Berlusconi di continuare a fare politica, come chiede il Pdl, dopo la condanna definitiva per frode fiscale e le conseguenze della legge Severino (che dovrebbe portare all’incandidabilità del Cavaliere e alla decadenza del suo mandato in caso di voto positivo del Senato).

Secondo il quotidiano La Stampa (il cui titolo di apertura è "Berlusconi, le risposte del Colle") Napolitano chiarirà oggi con stesso con una nota "le sue intenzioni in materia di grazia e di agibilità politica". Titolo analogo per l’apertura di Repubblica: "Berlusconi, la risposta del Colle". Il quotidiano di Ezio Mauro riporta anche un’intervista a Nichi Vendola che definisce "l’agibilità politica di Berlusconi" "una magia lessicale" "che cela scopi sovversivi". 

Il Corriere della Sera dedica alle riflessioni di Napolitano il taglio alto in prima pagina dal titolo "Napolitano e il caso Berlusconi, dichiarazione prima di Ferragosto". Il quotidiano di via Solferino riferisce anche del summit che si è tenuto ieri 12 agosto ad Arcore tra Berlusconi e i suoi. Anche, il Giornale, in un retroscena di Adalberto Signore, racconta del vertice a villa San Martino. Tra i presenti, Gianni Letta, che il Giornale definisce "vera e propria cinghia di trasmissione tra il Cavaliere e il Quirinale".

Leggi tutto