Imu, slitta il decreto. Saccomanni assicura: "C'è l'impegno"

1' di lettura

Il governo rinvia di qualche giorno il provvedimento per la sospensione della rata di giugno. Il ministro dell’Economia: “Vogliamo intervenire con cognizione di causa”. Nel testo  ci sarà anche il rifinanziamento della cassa integrazione. VIDEO

“C'è l'impegno a sospendere la rata dell'Imu”. Nel giorno in cui si aspettava il decreto del governo, poi slittato, per la sospensione della rata di giugno della tassa sulla casa, il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, interviene a La7 per rassicurare gli italiani:  “Il consiglio dei ministri ha fatto un avvio della discussione sui due punti all'ordine del giorno: il problema del rinvio della rata dell'Imu di giugno prossimo e della Cig che deve essere rifinanziata".
Il governo vuole "intervenire con cognizione di causa, evitare provvedimenti affrettati", ha spiegato Saccomanni, aggiungendo che "abbiamo preso l'impegno a chiudere entro la prossima riunione del Consiglio dei ministri: può essere anche domenica nell'ambito di questo 'ritiro spirituale' che dobbiamo fare".
Il ministro dell’Economia ha inoltre spiegato che la rata di giugno dell’Imu sarà sospesa solo per le prime case e che non ci sarà nessuna sospensione per i capannoni industriali. “C'è l'impegno a ridefinire la materia riguardante la tassazione sulle proprietà immobiliari entro 100 giorni dalla data di scadenza della prima rata dell'Imu", ha concluso il ministro.

Nel decreto anche rifinanziamento Cig - Le dichiarazioni di Saccomanni trovano conferma nel comunicato diffuso poco dopo dalla presidenza del Consiglio dei ministri. "Il governo ha deciso di sospendere  il pagamento dell'Imu e di rifinanziare la Cig. Il provvedimento  relativo verrà approvato nella forma di un decreto legge nei prossimi giorni, in modo da definirne le modalità tecniche, garantendo  comunque che i Comuni non si trovino in deficit di cassa", si legge nel comunicato del Cdm.
"Il decreto conterrà, altresì, - si spiega- l'eliminazione  dello stipendio per i membri del governo con status di parlamentare e  la previsione di utilizzare le somme risparmiate a parziale copertura  del rifinanziamento della Cig".


Maroni: "Prima promessa mancata" - "Prima promessa mancata del Governo:  rinviato il decreto su cassa integrazione e IMU. Pessima notizia per lavoratori e imprese del Nord". Lo scrive su Twitter il segretario della Lega, Roberto Maroni.

Leggi tutto