Napolitano rieletto presidente, Grillo evoca il golpe

1' di lettura

Per la prima volta il Capo dello Stato viene scelto per un secondo mandato. Le prime parole: "Prova difficile in momento cruciale". Proteste fuori Montecitorio. Il leader M5S rinuncia al comizio. Rodotà: "Dissenso va espresso nelle sedi istituzionali"

Giorgio Napolitano è stato rieletto presidente della Repubblica al sesto scrutinio con 738 voti. E’ la prima volta nella storia italiana che il Capo dello Stato viene scelto per un secondo mandato. E' stato votato da Pd, Pdl, Lega Nord e Scelta civica. Il Movimento 5 stelle e Sel hanno votato Stefano Rodotà. "Sono grato per la fiducia che mi ha dato il Parlamento", ha detto il presidente della Repubblica (video) che lunedì 22 aprile presterà giuramento.
Fuori da Montecitorio intanto monta la protesta. Beppe Grillo è diretto verso Roma dove comunque non parteciperà a manifestazioni di piazza. Sul blog parla di "colpo di Stato". Ma Rodotà avverte: il dissenso va espresso nelle sedi istituzionali (IL VIDEO). Critiche anche dal presidente della Camera, Laura Boldrini: "Inaccettabile che venga qualificato 'golpe' il percorso limpidamente democratico che ha portato all'elezione del Capo dello Stato". Ancora caos nel Pd. Dopo il passo indietro di Rosy Bindi e Pier Luigi Bersani, Enrico Letta annuncia: "Si è dimessa l'intera segreteria e andremo a congresso" (TUTTI I VIDEO - LE FOTO).

Tutti gli aggiornamenti:

22.38 Obama: “Ammiro decisione servire di nuovo Italia” - "Ammiro la sua decisione di servire di nuovo il popolo italiano come presidente": lo afferma il presidente americano, Barack Obama in una nota sulla rielezione di Giorgio Napolitano al Quirinale. E' la garanzia che Italia e Stati Uniti "andranno avanti insieme nell'affrontare le sfide dei nostri tempi".

22.30 La notizia di Napolitano fa il giro del mondo - FOTO



22.14 Pd, si dimette la segreteria. Bersani si commuove in aula - FOTO



21.51 Manifestanti si allontanano da Montecitorio - I manifestanti che si trovavano in piazza di Montecitorio si sono quasi tutti spostati in via del Corso, all'altezza di piazza Colonna e, quindi, di Palazzo Chigi. Proseguono la loro protesta con cori come "ladri, ladri" e "non vogliamo Napolitano". Il loro numero è comunque inferiore rispetto a circa un'ora fa.

21.15 Alfano: "Ringraziamo Napolitano per la disponibilità"
- Guarda il video



21.05 Monti: "Con Napolitano occasione storica" - Guarda il video



20.45 Renzi: "E' il momento di provare a fare cose nuove" - Guarda il video



20.11 Grillo: niente comizio in piazza -

20.05 Le proteste fuori dal Parlamento



20.00 Grillo raccomanda: "No alla violenza" -

19.40 Napolitano: "Grato per la fiducia che mi ha dato il Parlamento" (video) -

19.30 Prodi: "Nessuna delusione" (video) -

19.25 Matteo Renzi su Twitter -

19.22 Letta: "Si è dimessa l'intera segreteria, andremo a congresso" -
"Si è dimessa l'intera segreteria e andremo a congresso". Lo afferma Enrico Letta, rispondendo alla domanda se lui sarà il reggente del partito dopo le dimissioni di Bersani.

19.20 Laura Boldrini su Twitter -

19.15 Bersani: "Risultato eccellente" -
"Un risultato davvero eccellente che parla da sé. Dobbiamo innanzitutto ringraziare il presidente Napolitano. Dobbiamo altresì riconoscere che l'elezione del Presidente della Repubblica non può oscurare il problema politico emerso in questi giorni e le difficoltà che si sono incontrate. L'elezione di Napolitano ci mette tutti di fronte alle nostre responsabilità, alle quali dovremo rispondere sia con la forza delle nostre convinzioni, sia con la consapevolezza piena dell'urgenza dei problemi". Lo afferma il segretario del Pd dimissionario, Pier Luigi Bersani.


19.10 Berlusconi: "Comica marcia su Roma di Grillo. Fascismo buffo" -
"Se ne vedono di tutti i colori, adesso anche la comica marcia su Roma di Grillo e del suo fascismo buffo". Lo afferma Silvio Berlusconi in una dichiarazione postata sulla sua pagina Facebook.

19.05 Grillo su Twitter -

19.00 Le congratulazioni di Barroso su Twitter -

18.50 Napolitano rieletto con 738 voti: i numeri del sesto scrutinio (video) -
Giorgio Napolitano è stato rieletto Presidente della Repubblica con 738 voti contro i 504 richiesti per raggiungere la maggioranza assoluta dei 1.007 Grandi elettori. A Stefano Rodotà sono andati 217 voti, una decina in più rispetto a quelli a disposizione sulla carta. Le schede bianche sono state 10 quelle nulle 11, 23 i voti dispersi. Hanno partecipato al voto 997 Grandi elettori. Il Parlamento in seduta comune è convocato per lunedì alle 17 per la cerimonia del giuramento e il discorso di insediamento. 

18.45 Napolitano, bis storico: la fotogallery


18.30 Berlusconi su Twitter - 

18.19 Napolitano supera il quorum -
Giorgio Napolitano supera il quorum dei 504 voti, venendo così rieletto Capo dello Stato, e scatta la standing ovation dell'Aula della Camera dove il Parlamento è riunito in seduta comune. A non alzarsi solo il M5S.

Il video




17.55 Rodotà: "Il dissenso va espresso nelle sedi istituzionali" (video) -

18.25 Il voto in Aula: le foto

17.45 Scrutinio in corso -
Terminata nell'Aula della Camera la sesta votazione per l'elezione del presidente della Repubblica. Inizia ora lo spoglio delle schede.

17.30 Orfini: Rodotà prenda distanze dalle  cretinate di Grillo (video) -

17.25 M5S Parma: "Qui si fa la democrazia o si muore come Paese" -
17.10 Maroni: "Colpo di Stato in Parlamento? Lo diceva anche Mussolini" (video) -

17.00 Napolitano verso il bis. La notizia sulla stampa estera: fotogallery



16.45 Enrico Letta su Twitter -

16.30 Grillo diretto a Roma: "E' in atto un colpo di Stato" -

16.20 Fratelli d'Italia non voterà Napolitano -

16.10 Rodotà: "Sistema dei partiti in difficoltà" (video) -

16.15 La protesta del M5S: "Rodotà Presidente": foto



Manifestanti a favore di Rodotà fuori dal parlamento (video)

16 Vendola: "Vero vincitore è Berlusconi" - "
Difficile non cogliere che Silvio Berlusconi è il vero vincitore di questa partita perché esce fuori forte l'ipotesi di un governo di larghe intese che noi contrasteremo perché sarà una sciagura per il Paese". Così Nichi Vendola, leader di Sel, nel confermare il voto per il Colle a Stefano Rodotà.


15.45 Crimi (M5S): "Non capiamo il no a Rodotà" (video) -

15.35 Enrico Letta su Twitter -
15.07 Iniziata la sesta votazione
- Al via, nell'Aula della Camera, la sesta votazione per l'elezione del Capo dello Stato. Attesa la rielezione dell'attuale Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nome sul quale convergono Pd, Pdl, Scelta civica e Lega.

15.04 Sel voterà per Rodotà - I grandi elettori di Sinistra e libertà hanno deciso di confermare il loro voto a Stefano Rodota' e non convergere su Giorgio Napolitano. "Non è una scelta contro il nome del presidente, ma contro un metodo che porterà al governissimo, che per noi è inaccettabile", spiegano. Sel conta su 45 grandi elettori.

15.00 Barca: "Incomprensibile che Pd non voti per Rodotà" -



14.56  Alfano: "Convintamente sì a Napolitano" - "Siamo convintamente sul sì a Napolitano". Con queste parole il segretario del Pdl, Angelino Alfano, ha aperto la riunione dei gruppi del Pdl. Parole, viene riferito, accolte da un applauso. Alfano ha aperto i lavori della riunione - alla quale non ha preso parte Silvio Berlusconi - riferendo dell'incontro con il Capo dello Stato e ripercorrendo le ultime tappe della giornata che hanno portato alla ricandidatura di Napolitano al Colle.

14.54 Scelta civica voterà Napolitano - Scelta Civica voterà compatta per Giorgio Napolitano al Quirinale e, per rendere riconoscibile il voto, i grandi elettori scriveranno sulla scheda "Napolitano G.". E' quanto emerso nell'ultima riunione di Scelta Civica.

14.52 Passera su Twitter ringrazia Napolitano -



14.52 Bersani: "Si è discusso solo del bis"
- "Nell'incontro con Giorgio Napolitano si è parlato solo del suo nuovo mandato. Non si è discusso di altro". Cosi' Pierluigi Bersani parlando all'assemblea dei grandi elettori del Pd.

14.50 200 persone davanti a Montecitorio per Rodotà
- Circa 200 persone che manifestano da stamani di fronte ala Camera a favore della candidatura di Stefano Rodotà a presidente della Repubblica, hanno cominciato a gridare "Rodotà, Rodotà", alla notizia della disponibilità di Giorgio Napolitano a ricandidarsi.

14.48 Pdl voterà Napolitano
- Il Pdl voterà al sesto scrutinio Giorgio Napolitano. Lo ha deciso, secondo quanto si apprende, l'assemblea dei gruppi accompagnando la scelta con un applauso

14.47  Ovazione dei grandi elettori del Pd al nome di Napolitano
- Pierluigi Bersani ha letto all'assemblea dei grandi elettori del Pd la nota con cui Giorgio Napolitano ha accettato la sua rielezione. Dai parlamentari è partito l'applauso

14.41 Bersani: "Voto a Napolitano scelta vincolante per il Pd" - "Dai confronti è emersa una convergenza ampia per la richiesta a Giorgio Napolitano di una sua rielezione". Così Pier Luigi Bersani all'Assemblea dei gruppi, aggiungendo che nei contatti notturni tra le forze "era emersa una evidente impasse" salvo la convergenza su Napolitano. "Il voto a Napolitano è una proposta vincolante per il Pd" ha spiegato Bersani

14.26 Napolitano: "Mi aspetto simile responsabilità dai partiti"
- "Mi muove in questo momento il sentimento di non potermi sottrarre a un'assunzione di responsabilità verso la nazione, confidando che vi corrisponda una analoga collettiva assunzione di responsabilita"'. E' quanto chiede alle forze politiche Giorgio Napolitano, in una nota diffusa dal Quirinale.

14.22 Napolitano accetta la candidatura - Lo si apprende da una nota del Quirinale

14.05 Berlusconi convoca gruppi per le 14.30
-  Silvio Berlusconi riunirà i gruppi  parlamentari del Pdl alle 14.30 nella Sala Colletti di Montecitorio  per fare il punto della situazione in vista della sesta votazione per  l'elezione del presidente della Repubblica.

13.55 Grillo sul blog: "Cadono come 10 piccoli indiani"
- Come i 10 piccoli indiani in otto "hanno terminato il loro lungo viaggio nella Seconda Repubblica nata dalle macerie degli Anni di Sangue '92/'94. Ne rimangono ancora due: Berlusconi e D'Alema che sara' l'ultimo ad andarsene. E poi non rimase nessuno". Lo scrive Beppe Grillo nel suo blog



13.35 Entro le 15 la decisione di Napolitano - "Il Presidente Napolitano si è riservato di rendere nota - nell'imminenza della ripresa pomeridiana della seduta comune - la sua decisione". Lo si legge in una nota del Quirinale. Da Pd, Pdl, Lega e Scelta civica è stata espressa "la convinzione che - nella grave situazione venutasi a determinare - sia altamente necessario e urgente che il Parlamento possa dar luogo a una manifestazione di unità e coesione nazionale attraverso la rielezione del Presidente Napolitano".

13.21 Pd "traccerà" voto alla VI chiama
- Il Pd traccerà il voto nella sesta votazione. E' quanto si apprende da fonti dem, aggiungendo che il voto dei Grandi Elettori Pd sara' contrassegnato anche nel caso in cui il nome per la presidenza della Repubblica sara' quello di Giorgio Napolitano

13.10 Becchi (M5S) su Twitter: "Casta si ricompatta su Napolitano"



13.06 Risposta di Napolitano alle 13.30 -  "Abbiamo incontrato Giorgio Napolitano. Gli abbiamo chiesto la disponibilita' a rimanere. Ci ha risposto che ci dara' una risposta entro le 13.30". Così il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi (Pd) su facebook.

13.03 - Renzi: "Non creare difficoltà a Napolitano" - "Credo che l'unica cosa da fare in questo momento sia non mettere in difficoltà lo stesso presidente della Repubblica". Lo ha detto il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, a margine di una manifestazione a Firenze: "Speriamo che la discussione in corso porti risultati e che stasera i grandi elettori ce la facciano".

12.58 Quinta votazione a vuoto
- Ancora fumata nera per l'elezione del capo dello Stato alla quinta votazione. La somma del numero dei voti ottenuti dal candidato più votato, Stefano Rodotà, e quelli delle schede bianche o assegnati ad altri candidati, non consente infatti più il raggiungimento del quorum dei 504 voti

12.49 Gasparri: "Disponibili a votare Napolitano" - "Noi faremo il punto della situazione con Berlusconi alle 12, se Napolitano dovesse avere una riflessione diversa noi lo voteremo e l'abbiamo detto, se invece dal Pd si ritornasse a un'ipotesi condivisibile con la garanzia pero' che ci siano i voti, noi siamo pronti ma questo congresso infinito del Pd deve cessare". Cosi' il vicepresidente Pdl del Senato, Maurizio Gasparri

12.45 Renzi: "Se Napolitano accetta fatto molto positivo"
- "Se Napolitano accettasse sarebbe un fatto molto positivo". Lo ha detto il sindaco di Fienze, Matteo Renzi a margine dell'inaugurazione della mostra dell'artiginanato.

12.36 Inizia lo spoglio della quinta votazione - Conclusa la quinta votazione per l'elezione del presidente della Repubblica. Al via lo spoglio delle schede

12.32 Zaia: "E' oggi il giorno giusto per il Napolitano bis"
-  "Napolitano è il patrimonio di tutti gli italiani quindi in lui potremmo trovare un nome condiviso, anche perche'  il Pd non e' piu' in grado di garantire una maggioranza intorno a un nome". Cosi' il governatore del Veneto Luca Zaia che dal TgLa7 si dice contrario a uno slittamento delle votazioni: "non penso si debbano fare pause di riflessione nelle votazioni, 5    sono gia'  troppe e se si vuole veramente votare il presidente della Repubblica penso che questo sia il giorno giusto".

12.27 Lega favorevole a Napolitano bis - La Lega Nord sarebbe favorevole all'ipotesi di un nuovo mandato a Giorgio Napolitano. E' quanto spiegano fonti parlamentari del Carroccio, secondo cui una convergenza su un eventuale 'bis' dell'attuale capo dello Stato e la conseguente 'fumata bianca' potrebbe arrivare gia' nel corso del pomeriggio o al massimo domattina. Sempre che Napolitano accetti, si precisa.

12.25 Vendola contro l'ipotesi di un Napolitano bis
- "Mi auguro che non trascinino anche l'attuale capo dello Stato in questo marasma, ci aspettiamo da parte di Napolitano la conferma del suo diniego a entrare in questo teatrino anche squallido: si eviti a Napolitano di affacciarsi a questa scena". Lo ha detto il leader di Sel Vendola.

12.21 Monti al Quirinale, Bersani parla con Scelta Civica - Mario Monti ha appena lasciato Palazzo Chigi diretto al Quirinale per incontrare il capo dello Stato Giorgio Napolitano. Non ci sara' dunque l'incontro fra il premier e il segretario del Pd. Pier Luigi Bersani starebbe incontrando i vertici di Scelta Civica senza il capo del Governo

12.14 Governatori chiedono colloquio con Napolitano - Un gruppo di presidenti di Regione e grandi elettori ha chiesto un incontro con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. A quanto si apprende, i governatori appartengono a diversi schieramenti politici.

12.10 Colloquio Pd - Lega per rielezione Napolitano - I vertici del Pd stanno incontrando i vertici della Lega per verificare una possibile convergenza sull'ipotesi di confermare Giorgio Napolitano al Quirinale. Roberto Maroni, accompagnato da alcuni suoi deputati, è ora a colloquio nella Corea di Montecitorio con Vasco Errani ed altri presidenti di regione del Pd, proprio davanti allo studio di Pierluigi Bersani.

11.58 Lombardi: "No a Napolitano, noi votiamo Rodotà"
- "Anche se propongono Napolitano, il Movimento Cinque Stelle resta su Rodotà. E lo stesso discorso vale per la Cancellieri. I cittadini vogliono lui, vogliono il cambiamento. Ci hanno dato questo mandato e lo rispettiamo". Così Roberta Lombardi, capogruppo del M5S alla Camera, conversando con i cronisti a Montecitorio. La parlamentare 'stellata' esclude contatti con Lista Civica o con Mario Monti: "Al momento - dice - non mi hanno contattata".

11.54 Il Pd chiede la riconferma di Napolitano -  Il Pd lavora ad una riconferma di
Giorgio Napolitano al Quirinale, e la disponibilita' ad essere rieletto è stata chiesta stamane dalla delegazione dem salita oggi al Colle. Lo si apprende da fonti della segreteria

11.54 Monti atteso al Quirinale - Mario Monti, al termine dell'incontro con Pier Luigi Bersani, e' atteso al Quirinale per incontrare il capo dello Stato Giorgio Napolitano. Lo si apprende da fonti di Scelta Civica.

11.46  Scalia (Pd): "Mi auguro che Napolitano accetti rielezione"
- "Mi auguro che il Presidente Napolitano accetti la richiesta del Partito Democratico per un suo secondo mandato. Eleggiamo il Presidente della Repubblica e formiamo un Governo capace di affrontare le emergenze del Paese e di riformare l'Italia in una Repubblica Presidenziale". A dichiararlo il Senatore del Partito Democratico, Francesco Scalia.

11.45 Sandra Zampa: "La foto che gira con la scheda votata Prodi è solo una" -"Adesso spuntano le foto delle schede votate con il nome di Romano Prodi. Ma la foto che gira è una sola, sempre la stessa, passata di cellulare in cellulare. Chi la presenta come prova della sua lealtà presenta il tangibile segno del proprio tradimento". A scriverlo è Sandra Zampa su Facebook

11.28 Berlusconi da Napolitano
- Dopo il segretario del Pd Pier Luigi Bersani anche Silvio Berlusconi si reca al Colle per un incontro con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Con il Cavaliere c'è anche Gianni Letta. Al centro del colloquio la situazione di impasse sull'elezione del Capo dello Stato.

11.25 Gasparri: "Non partecipiamo alla quinta votazione"



11.22 Napolitano ha ricevuto Bersani - Si è concluso il colloquio tra Napolitano e Bersani. Ne dà notizia l'ufficio stampa del Colle in una nota.

11.12 Renzi: "Grandi elettori, piccoli giochini" -
"Trovo inevitabile e saggio che Bersani abbia annunciato le sue dimissioni e spero che il mio partito possa subito uscire dalla delicata crisi che stiamo attraversando dal dopo elezioni: nel mio piccolo farò di tutto per dare una mano al Pd e al Paese", lo scrive Matteo Renzi in un post su Facebook.


10.50 Bersani da Napolitano - Secondo quanto riferiscono alcuni dirigenti del Pd, all'agenzia giornalistica Ansa, Pier Luigi Bersani starebbe incontrando in questi minuti Giorgio Napolitano.

10.44 Monti: "Cancellieri può diventare candidato istituzionale" - Anna Maria Cancellieri può diventare un candidato istituzionale. A dirlo, è Mario Monti, durante una conferenza stampa, in cui annuncia anche che incontrerà Bersani in giornata alle 12. Il premier uscente ha escluso anche la possibilità di un Napolitano bis, vista l'indisponibilità ferma del presidente uscente.



10.35 La Russa: "Stimo la Cancellieri"



10.28 Burlando (Pd): "Sostengo Rodotà" -

10.15 Lega Nord: scheda bianca - La Lega Nord parteciperà alla quinta votazione per il presidente della Repubblica votando scheda bianca. Lo ha deciso l'assemblea dei grandi elettori del Carroccio, su proposta del segretario federale, Roberto Maroni.

10.12 Pdl non partecipa al quinto scrutinio -
Pdl, a quanto si apprende, ha deciso nel corso della riunione dei gruppi di Camera e Senato di non partecipare al quinto scrutinio per l'elezione del Capo dello Stato.

10.10 Al via quinta votazione -
Al via, nell'Aula della Camera, la quinta votazione per l'elezione del Capo dello Stato. Ma anche questo voto e' destinato a concludersi con un nulla di fatto, dal momento che il Pd ha annunciato scheda bianca e il Pdl ha deciso di non partecipare ai lavori dell'Assemblea.

10.08 Scelta civica verso scheda bianca -
Mario Monti convoca una conferenza stampa alle 10.30 per spiegare l'orientamento di Scelta Civica per il Quirinale: votare oggi scheda bianca per favorire un rasserenamento del clima, mantenendo fermamente la volontà di far convergere su Anna Maria Cancellieri, il candidato indicato ieri dai montiani, la scelta degli altri partiti.

09.53 Pdl riunito senza Berlusconi -E' iniziata la riunione dei gruppi di Camera e Senato del Pdl, ma Silvio Berlusconi non dovrebbe parteciparvi. L'ex premier, infatti, non è ancora giunto alla Camera e, forse, non prenderà parte nemmeno alle votazioni di questa mattina. L'orientamento resta quello di votare scheda bianca, in attesa che il Pd decida il da farsi e si converga su una candidatura condivisa per il Quirinale tra le forze politiche.

09.48 Sel conferma: "Votiamo Rodotà" - I gruppi parlamentari di Sel, riuniti stamani alla Camera, hanno confermato la decisione di votare Stefano Rodotà alla quinta votazione per il presidente della Repubblica, prevista stamani alle 10, e a quelle successive. Lo ha detto il capogruppo alla Camera, Gennaro Migliore. "In campo restano Rodotà e Cancellieri - ha commentato Migliore - Non vedo altre candidature".

09.02 Monti riunisce Grandi elettori Scelta civica
- E' in corso, a Montecitorio, la riunione dei grandi elettori di Scelta Civica con Mario Monti. L'orientamento è quello di continuare a votare il candidato al Colle proposto ieri da Monti, Anna Maria Cancellieri, che ieri ha ottenuto 78 voti (9 in più di quelli dei deputati e senatori montiani).
Si valuta però anche l'ipotesi di votare scheda bianca, favorendo una pausa di riflessione per la ricerca di una soluzione condivisa. Monti, che ieri ha incontrato Berlusconi a Palazzo Chigi, potrebbe oggi vedere Bersani.

Ore 8.45 Pd: "Scheda bianca per la quinta votazione" - Gli elettori del Pd voteranno scheda bianca alla quinta votazione del presidente della Repubbica. L'indiscrezione, già rilanciata nelle scorse ore, è stata confermata da alcuni dirigenti del partito.

Ore 8.25 Rodotà: "Coi democratici sono molto irritato" - "Dai democratici un silenzio inspiegabile. Sono stato scelto dal web e non da Beppe". Lo dice Stefano Rodotà, giurista, candidato del M5S al Quirinale (appoggiato anche da Sel di Vendola) in una intervista alla Repubblica. "Mi conoscono da una vita - afferma - e neanche una telefonata. Sono molto irritato. Ho lavorato tanti anni con quelle persone. Quando faceva comodo mi cercavano parecchio. La mia candidatura - aggiunge - girava in rete da mesi con sottoscrizioni, firme e appelli. Non e' l'invenzione dei 5 Stelle".

Leggi tutto