Berlusconi ricorda Barilla: "Mi disse ti faranno di tutto"

1' di lettura

L'ex premier, al centenario della nascita dell'imprenditore, racconta l'avvertimento del "grande amico" scomparso proprio pochi mesi prima della sua decisione di scendere in politica nel '93. VIDEO

"Vuoi mettere le mani in pasta in politica? Te ne faranno di tutti i colori. E me ne hanno fatte ancora di più di quanto si poteva immaginare...". Così Silvio Berlusconi, a Parma per la presentazione dello spettacolo al teatro Regio in occasione delle celebrazioni per il centenario della nascita di Pietro Barilla, ha voluto ricordare il monito lanciatogli dall'imprenditore, scomparso proprio pochi mesi prima della sua decisione di scendere in politica, nel '93.

"Pochi mesi prima della sua scomparsa - ha ricordato Berlusconi - ebbi modo di informarlo della mia intenzione, dopo che era successo quello sconvolgimento della politica italiana per cui cinque partiti democratici occidentali erano stati messi da parte e c'era un partito legato ad una ideologia che non mi faceva dormire la notte e che rischiava di prendere il potere in Italia". "Allora - ha ricordato Berlusconi durante la conferenza stampa di presentazione dello spettacolo dedicato a Barilla - lui passò con me tutti i momenti, le tensioni, gli interrogativi di quel periodo", fino a pronunciare il monito che Berlusconi ha ricordato. L'ex premier ha ricordato Pietro Barilla come "un uomo del fare, che nel fare si realizzava, un grande uomo che ha seminato bene lasciando uomini alla sua altezza", riferendosi così ai figli eredi della società. "Un grande uomo - ha detto ancora Berlusconi - un grande imprenditore, un grande padre, un grande amico: credo mi volesse bene, era ricambiato".

Leggi tutto