Governo, Napolitano: "Ora momento di riflessione"

1' di lettura

Consultazioni lampo al Quirinale. Berlusconi apre a Bersani. Vendola e il Pd: "Niente intese col Pdl", ma Enrico Letta aggiunge: "Fiducia nelle scelte del Colle". Grillo a SkyTG24: "Mai parlato di esecutivo pesudo tecnico"

Consultazioni lampo del presidente della Repubblica per uscire dallo stallo sulla
formazione del nuovo governo, che a fine giornata, attraverso il suo portavoce annuncia che si prenderà "un momento di riflessione". Berlusconi e Maroni rilanciano la palla nel campo del segretario del Pd. Ribadiscono che l'unica strada è quella di un governo "politico", aprono all'ipotesi che a guidarlo sia proprio Bersani e ribadiscono l'esigenza di un'intesa sul prossimo capo dello Stato (IL VIDEO). Ma il Pd sbarra la porta: "E' difficile, siamo lontani anni luce", spiega il presidente dei senatori Pd Zanda (IL VIDEO) e il vicesegretario Letta aggiunge: "No a governissimi tradizionali" (IL VIDEO), prima di precisare che il suo partito "ha piena fiducia in Napolitano".
Dal canto suo, il leader di Sel Vendola ribadisce: "No a larghe intese col centrodestra" (IL VIDEO). Crimi e Lombardi hanno ribadito che il M5S non accorderà la fiducia a un governo "politico, pseudotecnico", e hanno rilanciato la disponibilità a formare un proprio esecutivo (IL VIDEO). Intanto Beppe Grillo, prima smentisce a SkyTG24 qualsiasi ipotesi di esecutivo tecnico; poi, dalla sua web tv, attacca i giornalisti e fa sapere: "Un governo c'è, si potrebbe andare in Parlamento e abolire, con una semplice votazione, il porcellum per tornare alla legge precedente. Sarebbe un segnale".

Tutti gli aggiornamenti:

20.05 "Napolitano si prende un momento di riflessione" - "Il Presidente adesso si prenderà qualche momento di riflessione". Lo ha detto il portavoce del Quirinale Pasquale Cascella al termine delle consultazioni lampo per la formazione del nuovo governo.

Ore 19.38 Letta (Pd): "No a governissimo tradizionale" - "Le aspre contrapposizione e lo scontro fra le forze politiche degli anni scorsi e che hanno avuto un momento ancora più duro alla fine della scorsa legislatura rendono non idoneo un governissimo tra le forze politiche tradizionali". Lo ha detto Enrico Letta dopo le consultazioni al Quirinale. "Non sarebbe la risposta alla domanda che viene dal Paese", ha aggiunto.



Ore 18.51 Vendola: "No a larghe intese col Pdl" - In questo momento delicato e complesso della politica italiana abbiamo e ritenuto di sottolineare che la soluzione più idonea a traghettare l'Italia fuori dal pantano e' nel conferimento dell'incarico a Pier Luigi Bersani". Lo dice il leader di Sel, Nichi Vendola, dopo i colloqui con Giorgio napolitano al Quirinale. "Bersani - ha aggiunto Vendola - ha incarnato con coraggio la necessità di un dialogo con la domanda di cambiamente cosi' prorompente nel paese e che si è espressa nelle urne". Il leader di Sel ha ribadito che "è interdetta qualsiasi possibilità di governo di larghe intese con il Pdl"




Ore 18.31 La delegazione del Pd arriva al Quirinale


Ore17.55 Scelta civica: "Governo stabile assoluta necessità"
- "La chiusura delle diverse forze politiche per interessi di parte e divisioni ideologiche impedisce che si formi un governo stabile, mentre noi riteniamo che sia una necessità un governo stabile in tempi certi". Lo ha detto il coordinatore di Scelta Civica Andrea Olivero dopo le consultazioni al Quirinale.



La giornata delle consultazioni lampo: fotogallery


17.55 Grillo critica cronista: "Frustrato" -
Botta e risposta, durante la conferenza stampa al Quirinale, tra un giornalista e Vito Crimi, capogruppo al Senato del Movimento 5 Stelle. Crimi smentisce di aver parlato di un governo di 'pseudo tecnici', ma il cronista ribatte che la frase è stata udita dai giornalisti delle agenzie di stampa, che hanno colto qualche stralcio di conversazione di una riunione rigorosamente a porte chiuse.
Beppe Grillo non gradisce e poco dopo dice:  "Io la conosco quella voce - dice Grillo - la conosco bene. E' di un povero ragazzo frustrato che per sopravvivere si fa pagare 10 euro a pezzo". Poi l'affondo su la stampa tutta. "Tutti i giornali - dice ritornando a uno dei 'cavalli di battaglia' dello tsunami tour, il taglio ai fondi dell'editoria - sono sovvenzionati con i soldi degli italiani. I giornalisti hanno ragione ad essere terrorizzati: il loro lavoro è finito, la Rete ingloberà tutto".

17.05 Grillo: "Siamo la rivoluzione francese senza ghigliottina" -
"Noi vinceremo, con le nostre idee e la nostra forza. Noi siamo i grandi francescani, prima ancora di Papa Francesco: noi siamo nati il 4 ottobre. Vinceremo, gli altri non hanno scampo e lo sanno". Lo ha detto Beppe Grillo in diretta su La cosa (IL VIDEO) E sui suoi parlamentari 5 Stelle ha detto: "Hanno tutta la mia ammirazione. Capisco quei ragazzi che stanno li' dentro - riferendosi al Parlamento - a schivare domande che hanno già una risposta". "Gli altri non hanno scampo - ha continuato Grillo - ci fosse stato uno, solo uno, da uomo, che dicesse 'scusa, ho sbagliato'. E' che non sono neanche uomini, sono politici allo sbando, dilettanti". "Ma se ci daranno l'opportunità - ha aggiunto - vedrete che nomi metteremo lì. Abbiamo acceso una speranza meravigliosa. A chi dobbiamo dare la fiducia? A chi prende soldi dal Monte Paschi di Siena? A chi, alla Merkel?".

17 Grillo su Twitter

16.45 Crimi: "Disponibili a formare un governo a 5 stelle" -
I capigruppo del Movimento 5 Stelle, al termine delle consultazioni con Napolitano, hanno ribadito il loro no a governi "politici" o "pseudo-tecnici". Quale è il candidato premier del M5S? "Per noi l'importante è il  progetto politico che si riassume nei 20 punti del programma . Il nome del candidato premier non e' essenziale". Così risponde la capogruppo del M5S Roberta Lombardi alle domande dei giornalisti al Quirinale.

La conferenza stampa (video)
-


16.30
Grillo a SkyTG24: mai parlato di esecutivo pesudo tecnico (video)


16.20 In corso le consultazioni con il M5s -
Sono riprese al Quirinale le consultazioni del capo dello Stato per la formazione del governo. A  colloquio con Giorgio Napolitano, i capigruppo di M5S al Senato, Vito Crimi e alla Camera Roberta Lombardi. Della delegazione fa parte anche il coordinatore della comunicazione Claudio Messora.

16 Fico (M5S): "La nostra linea non cambia" -
La parola "pseudo tecnico" è stata pronunciata dal capogruppo al Senato, Vito Crimi, nel corso della riunione con i parlamentari del M5S a Montecitorio. Crimi ha detto di aver sentito Beppe Grillo ed ha riferito della telefonata intercorsa tra il leader 'a cinque stelle' ed il presidente della Repubblica: un contatto "previsto" che rientra nella "prassi istituzionale", visto che Grillo non sarà al Quirinale per le consultazioni. Presi d'assalto dai cronisti alla Camera, i parlamentari 'stellati' gettano acqua sul fuoco: "La nostra linea non cambia - spiegano Roberto Fico e Luigi De Maio - Diciamo no ad un governo politico e ad un governo di tecnici indicato dai politici. La nostra linea è quella di un governo M5S. Ora saliremo da Napolitano e dopo ci riuniremo nuovamente. Se ci saranno dei nomi su cui ragionare, ne parleremo e consulteremo la base".

14.56 Serracchiani: “Piano B del Pd si chiama Renzi”
- "Il Piano B nel Partito Democratico c'è già ed ha un nome: Matteo Renzi, anche da subito, anche da stasera. Il tema vero è se lui accetterebbe in questo momento, ma il Pd deve spendere il suo nome". Così Debora Serracchiani, eurodeputata del PD e candidata alla Presidente del Friuli Venezia Giulia, al programma di Radio2 “Un Giorno da Pecora”, condotto da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro.

14.26 Napolitano: “Pasqua in fase cruciale ricambio democratico” - "Le festività pasquali ricorrono quest'anno in un momento particolarmente impegnativo per l'Italia, che affronta una fase cruciale di ricambio democratico ai vertici delle istituzioni". Lo scrive Giorgio Napolitano in un messaggio a Papa Francesco.

14.20 Zanda: "Con Pdl distanti anni luce" - "Ho ascoltato le dichiarazioni di Silvio Berlusconi. E' vero che le riforme costituzionali si debbono fare insieme. Ma mi sembra molto difficile ipotizzare un governo politico sostenuto insieme dal Pd e dal Pdl. Su troppe questioni rilevanti, la politica del Pdl è distante anni luce da quelle del Partito democratico". Lo afferma il presidente dei senatori del Pd Luigi Zanda.

Guarda il video



13.45 Costi della politica, Grillo incalza Parlamento, Quirinale e partiti -

Arriva la nuova austerity alla Camera
(il servizio di SkyTG24)


13.30 Grasso: senza governo il Parlamento non può lavorare (video) -
Il presidente del Senato, Pietro Grasso, risponde indirettamente alla proposta di Beppe Grillo secondo cui il Parlamento può lavorare anche senza un nuovo esecutivo.



13.22 Ansa: M5S, ipotesi fiducia a "pseudo-tecnici" -
Spunta l'ipotesi di appoggio ad un candidato "pseudo tecnico" da parte del M5S. A riferirlo è l'Ansa, secondo cui non si tratterebbe di una vera e propria apertura: "in queste ore - scrive l'Ansa - i parlamentari del Movimento ne starebbero parlando in vista delle consultazioni con il presidente Giorgio Napolitano al Quirinale".

13.20 Telefonata Grillo-Napolitano -
C'è stata questa mattina un colloquio al telefono tra il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ed il leader del M5S, Beppe Grillo, nell'ambito delle consultazioni per la formazione del nuovo governo. E' quanto si apprende da fonti interne al Movimento.

12.48 Grasso: “Non credo sarà convocato da Napolitano”
- "Non credo sarò convocato dal presidente Napolitano. Mi avrebbe incontrato altrimenti stamane. Si tratta di consultazioni di altro tipo. Ma se dovesse convocarmi, andrei subito". Lo ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso, rispondendo ai giornalisti, a Palermo.

12.32 Berlusconi: "Non discusso su Quirinale" -  "Non c'è stata nessuna discussione, né nessuna nostra posizione avanzata al Presidente della Repubblica per il Quirinale, ma è nella logicità delle cose che, se si fa un governo di coalizione insieme, si discute insieme anche del prossimo Presidente della Repubblica". Lo ha detto Silvio Berlusconi, al termine del colloquio con Napolitano, tenendo a specificare di voler "fugare ogni dubbio" in proposito.

Guarda la conferenza stampa (video)


12.29 Maroni: "Governo politico e non tecnico"
- "Confermo che questa" che ha illustrato Silvio Berlusconi, "e' la posizione della Lega: siamo disponibili a un governo di coalizione, un governo politico che dia risposte e non un governo tecnico". Lo ha detto Roberto Maroni dopo aver incontrato, insieme a Silvio Berlusconi, il Capo dello Stato. "Siamo stati contro il governo Monti, figuratevi se arriva un altro governo di questo tipo: meglio le elezioni", ha detto ancora ai giornalisti al Quirinale.

Il video



Il tweet
12.27 Berlusconi: "Disponibili a candidatura Bersani" - "Siamo disponibili a che il Pd avanzi una sua candidatura. Ci va bene la candidatura di Bersani, come ci vanno bene altre candidature". Lo ha detto Silvio Berlusconi dopo le consultazioni con Napolitano.
12.24 Berlusconi: "Nostra posizione non cambia" - "Abbiamo manifestato" al presidente della Repubblica "la nostra posi che è la posizione di sempre". Lo ha detto Silvio Berlusconi, al termine dell'incontro con il capo dello Stato Giorgio Napolitano. "Nell'ordine della razionalita' e dell'interesse del Paese si deve trovare un modo per dare vita ad un governo insieme", un "governo di coalizione" in cui partecipino il Pd, il Pdl, Scelta Civica e la Lega.

12.10 Gli scenari possibli per un governo del Presidente

Il servizio di Sky TG24



12.15 Continua riunione eletti M5S
- Riunione alla Camera per il Movimento 5 stelle che oggi pomeriggio salira' al Quirinale per le consultazioni. Deputati e senatori sono negli uffici assegnati al gruppo, quelli in cui  nella scorsa legislatura alloggiava Fli, ci sono i capigruppo Vito Crimi e Roberta Lombardi. Da poco è giunto anche il blogger Claudio Messora. Non ci sono tutti gli eletti visto che ieri e' stato un trolley day per diversi di loro che sono tornati a casa, nelle rispettive regioni, per le feste di Pasqua.

11.54  Vendola: "Bersani resta l'unico spiraglio" - "Non mi pare proprio che ci sia una rinuncia definitiva da parte di Bersani". Lo ha detto il leader di Sinistra Ecologia e Liberta' (Sel), Nichi Vendola, parlando con i giornalisti. "Posso anticipare che ribadiremo un concetto al presidente della Repubblica - ha aggiunto il leader di Sel - Bersani rappresenta l'unico spiraglio, l'unica possibilità di uscire da questa situazione ingarbugliata e anche pericolosa e credo che - ha concluso - bisognerebbe consentire al capo della coalizione di centrosinistra di portare davanti alle Camere il suo programma e la sua idea di Governo". Il leader di Sel sarà ricevuto oggi alle 18 dal Presidente della Repubblica per le consultazioni.
11.11 Grillo: "Mps, il buco con i partiti dentro" -



11.04 Gasparri: "Grillini usano streaming solo per propaganda" - "Perché i grillini ieri sera non hanno fatto la riunione in streaming? Usano le streaming quando gli fa comodo: è un'operazione di propaganda, non di trasparenza".Lo ha detto Maurizio Gasparri (Pdl) intervenendo ad Agorà, su Rai Tre. "Quando fanno la riunione tra di loro a porte chiuse per litigare, e i cittadini dovrebbero sapere cosa fanno e come si comportano, la diretta non c'è, tutto viene oscurato", ha aggiunto

10.57 Berlusconi giunto al Quirinale
- La delegazione del Pdl, guidata da Silvio Berlusconi, e' appena giunta al Quirinale, dove si aprono le 'consultazioni lampo' per la costituzione di un nuovo governo. Il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, riceverà insieme a Berlusconi anche il leader della Lega, Roberto Maroni.

10.39 Al Quirinale solo Crimi e Lombardi - La delegazione del Movimento 5 Stelle che salirà al Quirinale per le consultazioni di Giorgio Napolitano sara' composta, confermano fondi parlamentari, dai soli capigruppo al Senato e alla Camera, Vito Crimi e Roberta Lombardi.

9.52 Maroni: "Al Colle per nuove (inutili?) consultazioni -



9.41 M5S in assemblea
- Nuova assemblea dei parlamentari 5 Stelle alla Camera, secondo quanto si apprende, in mattinata. La riunione dei grillini servira' a discutere della situazione alla luce delle nuove consultazioni di oggi al Quirinale. Sempre stando a quanto viene riferito, all'incontro non dovrebbe partecipare Beppe Grillo.

9.19 Incertezza politica rischia di allungare crisi - Dopo l'esito dell'incontro di ieri tra Bersani e il presidente della Repubblica Napolitano, se l'incertezza politica in Italia dovesse prolungarsi la ripresa potrebbe allontanarsi ancora. A dirlo, ai microfoni del Gr Rai, e' il vicesegretario generale e capoeconomista dell'Ocse Piercarlo Padoan. "L'incertezza politica ha un effetto negativo sulla fiducia di imprese e famiglie, e dunque anche sui loro investimenti. E' chiaro che un prolungamento di una situazione di assenza di governo in Italia avrebbe un effetto, potrebbe attivare questo canale di trasmissione non positivo, negativo sull'economia", spiega Padoan

8.00 Sole 24 Ore: "Basta giochi"
- "Basta giochi". E' un appello a caratteri cubitali quello che il Sole 24 ore lancia, a firma del direttore Roberto Napoletano, a tutte le forze politiche italiane perche' l'Italia possa arrivare al piu' presto alla formazione di un governo. (LA RASSEGNA STAMPA)

7.00 Crimi e Lombardi forse in mattinata al Quirinale - "I nostri capigruppo Vito Crimi e Roberta Lombardi sono stati convocati per domattina dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano": lo avrebbe detto giovedì sera a Viterbo il parlamentare Massimiliano Bernini, nel corso di un incontro del Movimento 5 stelle con i cittadini, in vista delle elezioni amministrative del 26 e 27 maggio.

Leggi tutto