Monti convoca Berlusconi, Bersani e Grillo a Palazzo Chigi

1' di lettura

In vista del Consiglio europeo del 14 marzo, il premier ha invitato,  separatamente, i leader politici per uno "scambio di opinioni". E' la prima volta che il Movimento 5 Stelle viene chiamato a partecipare a incontri istituzionali

Mario Monti, in vista del Consiglio europeo del 14 marzo, ha invitato a palazzo Chigi, separatamente, i leader politici, Pier luigi Bersani, Silvio Berlusconi e Beppe Grillo per uno "scambio di opinioni" per trovare "elementi di consenso, accanto a possibili divergenze, sulle tematiche all'ordine del giorno" del Vertice (il testo della lettera). Il premier intende così "raccogliere l'auspicio già espresso nei giorni scorsi dal presidente della Repubblica a favore di tale iniziativa".

E' la prima volta dopo il voto del 24-25 febbraio che il comico genovese e il suo movimento vengono ufficialmente chiamati a partecipare a incontri istituzionali (in questo caso a palazzo Chigi,  per una sorta di 'consultazioni' tra le principali forze politiche  sulle tematiche Ue).

Intanto il presidente dell'eurogruppo Jeroen Dijsselbloem al termine della riunione dove i ministri hanno affrontato anche il tema Italia, ha affermato che "ognuna delle parti interessate nella vicenda politica italiana deve contribuire alla stabilità dell'eurozona e rispettare gli accordi che abbiamo preso per mettere in sicurezza l'euro. "Il risultato delle elezioni in Italia ci fornisce un quadro complicato", ha detto, aggiungendo di essere comunque ottimista sul fatto che "qualunque governo in Italia mostrerà responsabilità".

Leggi tutto