Regionali, gli instant poll incoronano Zingaretti e Maroni

1' di lettura

Secondo i dati, nel Lazio il candidato del centrosinistra sarebbe avanti di 11 punti rispetto a Storace, lo sfidante del centrodestra. In Lombardia, invece, Ambrosoli sarebbe a tre punti di distacco dal leader della Lega Nord

Nicola Zingaretti e Roberto Maroni si avvierebbero a diventare i nuovi governatori del Lazio e della Lombardia. È quanto emerge dagli instant poll.

Lazio. Il candidato di Pd e Sel nel Lazio sarebbe in vantaggio di 11 punti sul suo principale sfidante, Francesco Storace. Zingaretti, infatti, sarebbe al 39 per cento, il candidato del centrodestra al 28. Al terzo posto, con il 21 per cento dei voti, ci sarebbe il grillino Davide Barillari. Ma Storace non si arrende e su Twitter annuncia: “Avvertenza agli scienziati: aspettate domani... sorpresina in arrivo”. Nel Lazio per le Regionali ha votato il 72 per cento degli aventi diritto (contro un precedente del 60,9%).

Lombardia. Vantaggio più risicato per Roberto Maroni in Lombardia. Sempre secondo gli instant poll, il candidato del centrodestra sarebbe a più 3 punti percentuali su Umberto Ambrosoli, candidato del centrosinistra (38% per il primo, 35 per il secondo). Anche in questo caso il terzo posto andrebbe al Movimento 5 stelle, con Silvana Carcano data al 17 per cento. In Lombardia l’affluenza per le Regionali è arrivata al 76,7 per cento (12 punti percentuali in più rispetto al precedente 64,63%).

Spoglio martedì dalle 14. Per l’ufficialità dei dati, però, bisognerà aspettare: lo spoglio inizia martedì alle 14. Al voto per eleggere il proprio presidente è andata anche un’altra regione, il Molise. Lì l’affluenza è stata del 61,6 per cento (il precedente era del 59,8).

Leggi tutto