Imu, è scontro tra Monti e Berlusconi

1' di lettura

Il premier accusa il Cavaliere di "voler comprare il voto degli italiani coi loro soldi". Il leader Pdl: "Un'altra stupidaggine". Poi promette un condono fiscale, ma poco dopo precisa: "Sarà interno a Equitalia". Milano chiude a -4,5%

La proposta di Silvio Berlusconi di eliminare l'Imu restituendo l'imposta già versata nel 2012 tiene banco nel dibattito politico anche lunedì 4 febbraio. Ospite prima della radio Rtl e poi a La7, il premier Monti ha liquidato la proposta come un tentativo di "comprare il voto degli italiani".  Scherzando infine, il premier ha detto che nell'idea "c'è qualche elemento di usura". Berlusconi è tornato sul tema, definendo "stupidaggini" le osservazioni di Monti e rilanciando, proponendo un "condono tombale" nel caso vincesse le elezioni. Intanto secondo i sondaggi Tecné - SkyTG24 il Pd continua a perdere consensi, mentre il Pdl sembra guadagnarne. Stabile la lista di Monti.
Sul fronte dei mercati, Male Piazza Affari che chiude a -4,%. Per il Wall Street Journal pesano sui mercati il caso Mps e le promesse elettorali di Berlusconi, che sembrano allontanare dalla strada del rigore.

I principali aggiornamenti
della giornata

18.30 Berlusconi: "Borsa giù per colpa di Mps" - "La Borsa va giù perché c'è un grosso scandalo del Monte dei Paschi di Siena". Silvio Berlusconi replica così da Trieste alle accuse del Wall Street Journal. Il caso di Siena, ha indicato, "porta la sfiducia degli operatori internazionali".

18.20 Su SkyTG24 il confronto tra i candidati alla presidenza della Regione Lombardia -
Sarà il 19 febbraio il confronto tra i candidati alla Regione Lombardia, in diretta su SkyTG24 dalle 20.30. In vista delle elezioni del 24 e 25 febbraio, prosegue l’impegno del canale all news di organizzare i confronti televisivi, basati sul format messo a disposizione in occasione delle primarie del centrosinistra. “Confermo la nostra volontà di organizzare il dibattito anche tra tutti i candidati alla Regione Lombardia. Sono già stati mandati gli inviti”, ha spiegato Sarah Varetto.

18.15 Berlusconi: "Monti si deve dimettere da senatore"
- Silvio Berlusconi, a Trieste, torna ad attaccare Mario Monti perché "perde ogni credibilità", rimproverandogli l'impegno in politica, e si richiama alle parole del segretario Pdl per ricordare che "oggi Alfano ha chiesto le dimissioni da senatore a vita di Monti anche per le accuse che ci ha rivolto, infondate di fatto e - sottolinea - assolutamente aggressive dal punto di vista dell'immagine". "I toni della campagna elettorale - accusa l'ex premier - stanno diventando alti, soprattutto da parte di questo signore".

17.30 Piazza Affari chiude a  -4,5%
- L'indice Ftse Mib ha chiuso la seduta di Borsa con un ribasso del 4,50%, a 16.539 punti. Risale sopra quota 280 punti lo spread tra i Bund tedeschi e i Btp italiani a dieci anni. Attualmente il differenziale si attesta a 285 punti con un rendimento del 4,47%.

17.25 Alfano: "Confronto tv solo con Bersani" - "Siccome la partita del successo ce la giochiamo con Bersani, l'unico confronto che accettiamo è quello con lui". Cos il segretario Pdl Angelino Alfano sul confronto tv, per cui SkyTG24 ha invitato tutti i leader in corsa alle prossime elezioni. "La nostra coalizione - afferma - si gioca il titolo con quella di Bersani, mentre Monti e Grillo disputano la finale per il 3/o e 4/o posto. Lo dicono i sondaggi Sky e quelli riservati in nostro possesso, si stanno giocando due campionati, noi e Bersani corriamo per vincere, Monti corre per aiutare Bersani nel caso vinca male o litighi con Vendola".

16.54  Wall Street Journal: "Mps e promesse di Berlusconi pesano sui mercati" - Il caso Monte dei Paschi di Siena e le promesse elettorali dell'ex premier italiano, Silvio Berlusconi, stanno pesando sull'andamento dei mercati. Lo scrive il Wall Street Journal, che imputa alle incertezze di Italia e Spagna l'andamento negativo dei mercati anche in Usa.

16.50 Grillo: "Discussione su Imu arma di distrazione di massa" - Beppe Grillo ha attaccato duramente Silvio Berlusconi, Mario Monti, Pier Luigi Bersani e Pier Ferdinando Casini accusandoli di avere avviato sull'Imu un'operazione di 'distrazione di massa'. "La discussione dell'Imu-si, Imu-no, Imu-ni da parte di chi ne è responsabile: dal presidente del Consiglio che lo ha proposto e dal padre padrone del partito che lo ha votato, fa venire il voltastomaco", ha scritto il leader del Movimento 5 Stelle in un post sul suo sito titolato 'L'Imu e la Banda dei Quattro'.

16.26 Alfano: "Monti si dimetta da senatore a vita"
-  "Chiediamo che il presidente Monti si dimetta da senatore a vita perche' gli italiani non possono pagare a vita chi offende gli avversari politici" . Lo ha detto Angelino Alfano, segretario del Pdl.

14.24 Ingroia: "Da Berlusconi un romanzo criminale" -  "Con la promessa del condono tombale, ormai l'agenda di Berlusconi e' diventata un romanzo criminale". "Nel tentativo disperato di arginare il crollo dei consensi - prosegue il leader di Rivoluzione Civile - l'ex premier vuole pescare i voti nel torbido dell'evasione fiscale: uno dei maggiori vizi strutturali del Paese che, invece, va affrontato con una lotta senza quartiere". "Noi - rivendica - abbiamo presentato un progetto rivoluzionario per recuperare i capitali illeciti: l'istituzione di un Alto commissariato con la funzione di individuare e confiscare i patrimoni di mafie, evasione e corruzione. Noi vogliamo restituire il maltolto ai cittadini, Berlusconi invece vuole aiutare chi evade: complimenti a chi, partendo dal Pd e da Monti, ha governato con lui".

13.40 Fini: "Senza maggioranza, governo del presidente" - "Se dopo il voto non ci dovesse essere una maggioranza stabile, la strada da seguire sarebbe quella di indicare 4 o 5 punti programmatici e dare vita ad un governo, non contro qualcuno, ma per qualcosa". Lo dice il leader di Fli, Gianfranco Fini ospite di '28 minuti' su Radio 2. "Sostanzialmente - afferma Fini - sarebbe un nuovo governo del Presidente. Ma se stiamo sulle cose concrete, sulle riforme di cui l'Italia ha bisogno, saltano tutti gli schieramenti. Io, ad esempio, sono sostenitore di nuova legge sulla cittadinanza come Vendola. Ma sulla Tav la penso in senso completamente opposto al suo".

ore 13.10 Vendola: "Non sono un problema per Bersani"
- "Non sono un problema per Bersani, bensì una risorsa per il centrosinistra. Non sono frutto di un balletto di Palazzo" e soprattutto "non sono stato calato dall'alto". Così il leader di Sel Vendola, durante il Forum con l'Ansa, replica a Monti che sostiene che il no di Sel a un accordo di governo con il Prof sia un problema del Pd. "Non è possibile mutilare il centrosinistra", aggiunge Vendola.

ore 12.56 Vendola: "Prima misura in Cdm gli esodati"
- Risolvere la questione 'esodati' e intervenire per la messa in sicurezza delle scuole e il diritto allo studio: sono le misure che dovrebbero essere prese nei primi tre Cdm secondo il leader di Sel Nichi Vendola. Tra le altre priorita', dice al Forum dell'ANSA, lo sforamento del patto di stabilita' per investimenti e lo stop agli F35.

ore 12.54 Monti: "Condono? E poi cos'altro?"
- "E poi cos'altro...?". Mario Monti risponde sorridendo ai giornalisti che gli chiedono un commento sulla proposta di Silvio Berlusconi, che questa mattina ha promesso il condono tombale.

ore 12.17 Berlusconi"Togliersi il capello davanti a Scilipoti" -  "Scilipoti? è una persona davanti a cui togliersi il cappello". Lo dice Silvio Berlusconi a'L'Aria che tira' su La7. Il leader del Pdl ricorda che Scilipoti "ha formato il gruppo dei responsabili a seguito del tradimento di Fini,  quando rischiavamo di perdere la maggioranza. Lui, come gli altri, ha responsabilmente permesso che la scelta degli italiani continuasse a essere maggioranza".

ore 12.14 Berlusconi: "A favore di condono fiscale" - "Sarei assolutamente d'accordo nel fare il condono fiscale. Sono sempre stato avversato in questo dalla sinistra". Lo dice Silvio Berlusconi a La 7. "Assolutamente sì. Del condono c'è assolutamente bisogno. Se avrò la maggioranza verrà fatto", ha concluso (VIDEO).



ore 12.01 Berlusconi: "Giudici coprono scandali"
-  "Ci sono scandali che in tempo di elezioni la magistratura si guarda bene dal sollevare. Su Mps non ne hanno messo in galera uno; se si trattava di noi avremmo avuto decine di persone in galera e nostre intercettazioni pubblicate ovunque". Lo ha detto Silvio Berlusconi a La 7.

ore 11.53 D'Alema: "Da Berlusconi una sòla"
- "E' quello che tecnicamente si definirebbe 'una sòla'". Cosi Massimo D'Alema, a Torino per presentare la due giorni dei progressisti europei, in programma nel capoluogo piemontese i prossimi 8 e 9 febbraio, risponde a chi gli chiede della proposta lanciata ieri 3 febbraio da Berlusconi per la restituzione dell'Imu. "E' difficile commentare il livello di bassezza di Berlusconi, che avverte il rischio che si concluda il ciclo del suo potere". "La proposta - ha detto D'Alema - non è commentabile, si tratta di una trovata nel senso che intende restituire soldi con una copertura che non esiste, quest'accordo con la Svizzera, infatti, non c'è e gli svizzeri dicono che ci vogliono quattro o cinque anni per negoziarlo".

ore 11.14 Berlusconi: "Contro di me un colpo di Stato"
- Non è vero che abbiamo aumentato la pressione fiscale, la spesa pubblica è aumentata seguendo l'inflazione e non è vero che abbiamo lasciato l'Italia sul lastrico: è il più grande imbroglio che hanno detto Monti e certi giornali. Noi siamo stati mandati via per una specie di colpo di Stato. Tutto è partito dal tradimento di Fini che ha fatto cadere la nostra maggioranza". Così Silvio Berlusconi a L'aria che tira su La7.

ore 9.30 Brunetta: "Monti volgare" - "Monti è volgare, come sempre inaffidabile e come sempre, ricattatore. Il gioco del ricatto dello spread ha già funzionato per lui una volta e non funzionerà una seconda volta". Cosi' Brunetta a 'Nove in punto' su Radio 24 risponde alle dichiarazioni di stamattina di Mario Monti.

Ore 8.15 Monti: "Berlusconi vuole comprare il voto degli italiani"
- Un tentativo di "comprare il voto degli italiani". Così Monti definisce la proposta di Berlusconi di restituire l'Imu pagata nel 2012.  Scherzando più tardi, il premier ha detto che nell'idea "c'è qualche elemento di usura". Critiche alla proposta di Berlusconi sono arrivate anche dal suo ex ministro dell'Economia Giulio Tremonti, secondo cui "ci sarebbero problemi di bilancio".

Leggi tutto