Elezioni, SkyTG24 consegna gli inviti per il confronto tv

1' di lettura

Migliaia di  tweet hanno sollecitato la presenza dei leader. Nelle prossime ore verrà definita la data. GUARDA IL VIDEO

SkyTG24 ha dato il via alla consegna degli inviti ufficiali al confronto tra i 6 leader delle principali coalizioni in lizza per le Elezioni Politiche del 24 e 25 febbraio (LO SPECIALE).
L’invito è stato consegnato sulla base degli oltre 10.000 tweet pervenuti all’hashtag #ilconfrontoskytg24, con i quali i cittadini hanno richiesto un dibattito pubblico fra i leader, come naturale momento di partecipazione, sollevando inoltre vari temi di interesse generale da porre al centro della discussione.

L’invito al confronto è stato già consegnato a Pier Luigi Bersani, Silvio Berlusconi, Mario Monti, Antonio Ingroia e Beppe Grillo. E nel corso del fine settimana lo riceverà anche Oscar Giannino.

Sarah Varetto, direttore del canale all news di Sky, e la sua squadra sono già al lavoro per l’individuazione di una data condivisa in cui svolgere il confronto, che sarà resa nota nelle prossime ore.

Basato sul format che il canale all news ha già messo a disposizione per le primarie del centrosinistra, il Confronto verterà sui programmi e le proposte delle coalizioni per favorire una scelta quanto più possibile informata e quindi consapevole. Sarà un dibattito con regole certe e grande ritmo, sui temi più importanti per il futuro del Paese che si appresta ad andare al voto.

“Il confronto tra candidati – ha sottolineato Sarah Varetto - è un diritto dei cittadini e un dovere della politica. Abbiamo contribuito a cambiare lo stile della comunicazione politica con il Confronto tra i candidati del centrosinistra, diventato un esempio di chiarezza e di equilibrio e pari opportunità per chi ha partecipato. Per tutto questo è nostra ferma intenzione organizzare un confronto tra i candidati premier alle imminenti elezioni politiche, con la stessa garanzia di chiarezza, equilibrio e pari opportunità. Nello spirito di offrire un servizio vero ai cittadini”.

Leggi tutto