Berlusconi: "Monti ruota di scorta del Pd"

1' di lettura

Il Cavaliere accusa il premier tecnico di aver contraddetto le garanzie che aveva dato all'inizio del suo governo: "Da parte sua una caduta di credibilità rilevante". Il video

Mario Monti ha contraddetto le garanzie che aveva dato all'inizio" della sua avventura come presidente del Consiglio al presidente della Repubblica, a me presidente uscente e agli italiani". Questro il commento, intervistato da 'Vista tv', di Silvio Berlusconi all'accordo fatto ieri dal professore con i centristi. Monti aveva garantito che non avrebbe "approfittato della pubblicità dello stare sul pulpito di questo governo tecnico per poi presentari come protagonista politico. E lo ha fatto con una caduta di credibilità rilevante. Essendo senatore a vita e senza iscriversi alle liste elettorali ma assumendo il ruolo di leader dei partitini di centro. E con un programma scritto dal giuslavorista del Pd Ichino, che ora ha lasciato i democratici: un programma in quasi totale sintonia con quello del partito democratico". Monti - conclude il Cavaliere - ha manifestato così "l'intenzione di fare la ruota di scora al Pd e di continuare quella politica di austerità che ha portato l'Italia in queste condizioni e che purtroppo , secondo la loro sensibilità, dovrebbe essere continuata".

Leggi tutto