Gelo Monti-Bersani. Napolitano: prossimo governo politico

1' di lettura

Secondo diversi quotidiani, durante il colloquio col premier il segretario Pd avrebbe confermato il suo no ad un accordo sul programma. Il presidente della Repubblica: darò io l'incarico al nuovo esecutivo, a chi prenderà più voti

"Se sarai in campo eviterò lo scontro frontale con te. Nei limiti del possibile". Sarebbe stato questo, secondo quanto riferisce Repubblica, il contenuto del colloquio tra il premier Monti e il segretario Pd Pier Luigi Bersani avvenuto lunedì 17 dicembre.
Un colloquio che - riferiscono i quotidiani - sarebbe stato freddo e che avrebbe visto il segretario Pd piuttosto fermo nel ribadire il suo no a concordare un documento programmatico (intenzione questa fortemente perorata da Monti).

Monti verso le elezioni - Il premier sarebbe quindi sempre più propenso a partecipare alle prossime elezioni, nonostante la freddezza - scrive il Corriere della Sera - del Quirinale, che con il tradizionale discorso allo scambio di auguri natalizi avrebbe tentato di mandare un ultimo messaggio allo stesso Monti per dissuaderlo a presentare una sua lista.
Si dovrebbe intendere così l'annuncio di Napolitano, che ha ribadito che non si dimetterà anzitempo e che sarà lui a dare il prossimo incarico a un governo "politico": "Con questa sortita - scrive Marzio Breda - il presidente in un certo senso si vendica, spiazzandoli, di tutti coloro che hanno alimentato il sospetto che lavorasse per un bis del professore in veste di premier: no, al suo posto provvederà a insediare il vincitore alle elezioni".
Quanto alla data delle elezioni, restano ancora diversi nodi da sciogliere, legati anche ad alcune tempistiche per le procedure elettorali: o si andrà alle urne il 17 o il 24 febbraio.

Leggi tutto