Bersani: "Meglio se Monti resta fuori dalla contesa"

1' di lettura

Secondo il segretario del Pd sarebbe meglio se l'attuale premier non si candidasse: "In futuro sarà possibile avere un rapporto con lui, ma ora è meglio di no". E sulle elezioni aggiunge: "C'è bisogno di una riscosse civica"

E' meglio se Mario Monti non si candidasse alle prossime elezioni. E' quanto ha affermato il segretario del Pd, e candidato premier, Pier Luigi Bersani, da Milano. "Questo Paese - ha spiegato Bersani - è sull'orlo del precipizio per colpa della destra. Per salvarsi c'è bisogno di una riscossa civica e morale, altrimenti non vi è alcuna possibilità di risalita. Da tempo ho messo a disposizione il Pd per questa riscossa, abbiamo mostrato il nostro volto aperto, quello di un partito disponibile."

"Noi - ha quindi aggiunto Bersani - abbiamo sostenuto lealmente questa operazione di transizione, che la destra ha sfregiato nelle ultime settimane. In futuro credo che ci sarà la possibilità di avere un rapporto con Monti in nome dell'Italia, sarebbe più facile se Monti rimanesse fuori dalla contesa elettorale. Poi ognuno può fare le proprie valutazioni con serenità, io non ho nessuna intenzione di inibire le sue scelte".

Leggi tutto