Primarie centrosinistra, il vademecum dell'elettore

1' di lettura

Ultimi giorni di campagna elettorale per i candidati che si sfideranno per diventare il leader della coalizione alle prossime elezioni. Si vota domenica dalle ore 8 alle 20, firmando l'appello Italia Bene Comune e versando due euro

Ultimi giorni di campagna elettorale per i candidati che si sfideranno per diventare il leader della coalizione di centrosinistra alle prossime elezioni. Si vota domenica 25 dalle ore 8 alle 20. Ecco un vademecum con le istruzioni per partecipare.

Quando si vota
- Domenica 25 novembre, dalle ore 8 alle ore 20, il centrosinistra ha indetto le votazioni primarie per scegliere il proprio candidato premier alle prossime elezioni nazionali, che si svolgeranno nella primavera del 2013.

Chi può votare - A scegliere il futuro candidato premier del centrosinistra possono andare tutti i cittadini che hanno i requisiti per votare alle elezioni normali. Oltre a loro possono votare alle primarie tutti i cittadini dell'Unione europea residenti in Italia, i cittadini di altri paesi in possesso di un regolare permesso di soggiorno e di una carta d'identità e tutti quei cittadini che compiono 18 anni entro il 25 novembre.

Dove si vota - Sul sito delle primarie si può trovare l'indirizzo del proprio seggio elettorale grazie a un motore di ricerca, indicando la propria regione, provincia e comune di appartenenza e usando il numero della propria sezione elettorale. Il numero della sezione elettorale si trova sul proprio certificato elettorale. Studenti e lavoratori fuori sede, invece, devono comunicare entro le ore 19 del 23 novembre la propria intenzione di votare presso il coordinamento provinciale dove vivono. Per i fuori sede il sito delle primarie fornisce su questa pagina tutte le informazioni del caso.

I documenti per votare - Per poter votare alle primarie del centrosinistra bisogna sottoscrivere l'appello "Italia. BeneComune" e iscriversi all'albo degli elettori versando un contributo di 2 euro. All'atto dell'iscrizione si riceve il certificato di elettore di centrosinistra. L'appello può essere sottoscritto direttamente il giorno del voto al proprio seggio elettorale. Chi preferisce non fare una fila in più può iscriversi online sul sito delle primarie, stampare il modulo ottenuto e recarsi presso il seggio per completare la registrazione.
Al seggio elettorale bisogna presentarsi muniti del certificato di elettore di centrosinistra (ottenuto lì il giorno stesso o online), un documento di identità e la propria tessera elettorale. Chi avesse cambiato residenza e non è ancora in possesso del certificato elettorale aggiornato, può portare al seggio un documento di identità col nuovo indirizzo o un certificato di residenza.

Come si vota e i candidati - Per votare si traccia un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto. Si può votare solo per un nome. I candidati alle primarie del centrosinistra sono, nell'ordine in cui sono scritti sulla scheda elettorale, Pier Luigi Bersani, Bruno Tabacci, Laura Puppato, Nichi Vendola, Matteo Renzi.

Il ballottaggio
- Nel caso nessuno dei cinque candidati ottenga al primo turno più del 50% dei voti, i due candidati che hanno ottenuto più consensi vanno al ballottaggio domenica 2 dicembre. Anche il giorno dell'eventuale ballottaggio si voterà dalle ore 8 alle ore 20.

Leggi tutto