Su Firenze è scontro tra Beppe Grillo e Matteo Renzi

1' di lettura

"Ha lasciato la città piena di debiti" accusa il leader del Movimento 5 Stelle dal suo blog. "Non capisci niente di economia" la risposta del sindaco candidato alle primarie del Pd

Botta e risposta tra Beppe Grillo e Matteo Renzi. Il comico genovese, dal suo blog, attacca il candidato alle primarie del Pd, accusandolo di non fare più il sindaco e di aver lasciato a Firenze una città piena di debiti. "Il fantasma di un ex sindaco si aggira in una Firenze strangolata dai debiti: è Matteo Renzi" scrive il leader del Movimento 5 Stelle in un editoriale sul suo sito. "Da quando Renzi è in campagna elettorale per le primarie non si è mai presentato in Consiglio Comunale - prosegue Grillo nel suo attacco - in precedenza, nella stragrande maggioranza dei casi, l'ebetino di Firenze è rimasto in Consiglio per un massimo di 30-45 minuti a fare la sua conferenzina per poi andarsene senza neppure ascoltare i consiglieri comunali".

Renzi: "Non capisci niente di economia" - Matteo Renzi scrive su Facebook una prima risposta ("Dire che Firenze affoga nei debiti bisogna non capire nulla di nuoto oppure non capire nulla di economia. E Beppe Grillo in effetti nuota bene") e poi, durante un comizio a Niscemi, in Sicilia, precisa che "le casse di Firenze godono di ottima salute. Purtroppo a causa del patto di stabilità, che dovremmo chiamare patto di stupidità, non possiamo spendere i soldi che abbiamo in cassa, circa 90 milioni".

La risposta del portavoce - Più tardi arriva dal suo portavoce, Marco Agnoletto, una controreplica in cui elenca tutte le sue attività svolte per la città di cui è sindaco: "Il 16 settembre il sindaco Renzi ha dato il via ai lavori di abbattimento di alcune strutture abusive attorno al Torrino di Santa Rosa, che si trova nel quartiere di San Frediano. Il 17 settembre il sindaco partecipa a San Paolino all'inaugurazione di una nuova casa di accoglienza destinata alle donne e madri con figli in condizioni di difficoltà." E così via in un lungo elenco di appuntamenti presenziati da Renzi.  "Tutte occasioni - conclude il portavoce Agnoletti - in cui moltissimi fiorentini hanno incontrato il loro sindaco. Per il signor Grillo sono state evidentemente solo visioni di un fantasma".

Leggi tutto