Roma, una passante: "Polverini contromano per fare shopping"

1' di lettura

Secondo una motociclista, l'ormai ex governatrice avrebbe percorso in senso vietato il centro della Capitale con l'auto di servizio per andare a fare acquisti in un negozio di scarpe. La replica: "Chiedo la sospensione della scorta"

Renata Polverini contromano per lo shopping di lusso. Si accende l'indignazione sul web e la polemica politica. Ma anche questa volta la governatrice sembra avere le regole dalla sua parte: "Era la mia auto di scorta non un'auto blu e deve garantire la mia sicurezza tutto il giorno ma considerate le ultime notizie ne chiedo la sospensione", fa sapere nella serata di giovedì 18 ottobre dopo che per tutto il giorno l'auto che sfreccia impavida per condurla in un negozio chic era diventato un tormentone anche politico.
La governatrice dimissionaria del Lazio, già nella bufera da settimane per la questione delle elezioni, sarebbe stata 'pizzicata' da una motociclista che avrebbe seguito la sua auto, di senso vietato in senso vietato, da via del Corso fino a Testaccio. Fino a vederla scendere sulla soglia di Boccanera, un negozio specializzato in scarpe delle griffe più prestigiose e non proprio a buon mercato.

Insomma: dopo la giunta che ha approvato milioni di fondi in extremis, un po' di personale relax, anche se, secondo l'anonima testimone, a tutto gas per le vie del centro e contro il codice della strada. La Polverini,  noto, ama i vestiti firmati ed essere sempre elegante e all'ultima moda. Il racconto della 'cronista per caso', che incuriosita dal macchinone coi vetri oscurati l'avrebbe tallonato fino a destinazione, ha fatto il giro della rete rimbalzando tra giornali on line, Facebook e Twitter.

Leggi tutto