Di Pietro apre al Pd: "Credo ancora alla foto di Vasto"

1' di lettura

L'ex pm a SkyTG24: "Monti fa le stesse cose di Berlusconi". Sul Laziogate: “Il tempo delle monetine è tornato. La gente è stanca, non ne può più. Oggi è peggio di ieri". Vendola: "Inimmaginabile il centrosinistra senza l'Idv". Critiche da Bersani

La foto di Vasto? Non va stracciata, "ma occorre ripartire da lì, mettendo insieme i partiti che vogliono predicare e praticare pari opportunità e più equità". Per questo, "chiedo un atto di responsabilità. Stiamo insieme non per arrivare al 51%, ma per fare qualcosa in comune che i cittadini ci chiedono". Così il leader Idv Antonio Di Pietro parla alla festa di partito a Vasto, rilanciando la possibilità di un'alleanza tra Italia dei valori e Partito Democratico. A una condizione: che vi sia convergenza sul programma.

Di Pietro: "Monti faceva le stesse cose che faceva Berlusconi" - "Non è cambiato niente rispetto all’anno scorso - spiega a SkyTG24 - Si chiama Monti ma fa le stesse cose che faceva il governo Berlusconi: toglieva ai più poveri ma lasciava ai più ricchi. Si sta realizzando una maggiore divaricazione dello stato sociale. Allora, come ora, noi dell’Italia dei valori abbiamo proposto un’alternativa che non può essere di mera protesta, ma che deve mettere al primo posto alcuni punti cardine stabiliti dalla Costituzione, quali la dignità del lavoro e la necessità di far quadrare i conti con un senso di proporzionalità".

Di Pietro: "E' tornato il tempo delle monetine" - "Il programma è il nostro punto di riferimento - aggiunge l'ex pm - Non si può fare una legge elettorale come stanno facendo in cui si dice al cittadino votate questo finto programma, ché poi dopo le elezioni ci mettiamo attorno a un tavolo e stabiliamo il vero programma".  Quanto allo scandalo dei fondi della regione Lazio, Di Pietro commenta: “Il tempo delle monetine è tornato. La gente è stanca, non ne può più. Oggi è peggio di ieri”, spiega riferendosi all'inchiesta di Mani Pulite.

Vendola: "Non riesco a immaginare l'assenza dell'Idv"
- Sull'idea di ritornare alla foto di Vasto sembra essere d'accordo Nichi Vendola, che, intervenendo proprio alla festa dell'Idv, sostiene  che "nella foto del centrosinistra non  riesco a immaginare l'assenza del popolo dell'Idv". Anche per il leader di Sel "la coalizione c'è se si capovolge l'agenda del governo Monti. Cioè se a pagare saranno le grandi ricchezze e non sarà il lavoro dipendente. C'è se assomiglierà a Hollande e non alla troika di Bruxelles". "Quando ci siamo visti con Bersani quest'estate - ha concluso - io ho detto che Sel era disponibile all'alleanza ma se si cambiava rotta rispetto a Monti".

Bersani: "Di Pietro è scomparso dall'orizzonte" - Sarcastica invece la risposta di Pier Luigi Bersani, secondo cui "di passi indietro di Di Pietro  ne ho visti molti. Nell'ultimo anno ne ha fatti fin troppi, quasi non  si ù fatto più vedere all'orizzonte"

Leggi tutto