Radicali: nel Lazio, in 3 anni spese aumentate di 24 milioni

(Credits: Fotogramma)
1' di lettura

La denuncia del partito di Emma Bonino, già candidata contro Renata Polverini nel 2010, sulla base dei dati del Bollettino ufficiale della Regione:  raddoppiati i contributi per i gruppi consiliari

Da 79,4 milioni a 96,7 fino a toccare quota 103,5.  Dal 2009, ultimo anno della giunta Marrazzo, al 2011, le spese del Consiglio regionale del Lazio sono aumentate di circa 24 milioni. Una cifra che, nell'era Polverini, si riduce solo nelle previsioni del 2012 con un bilancio fissato a quota 98,4 milioni.
La denuncia arriva da un documento dei Radicali di Emma Bonino (già candidata contro la stessa Polverini nel 2010), redatto su dati del Bollettino ufficiale della regione, secondo cui anche i contributi per il funzionamento dei gruppi consiliari hanno registrato un andamento analogo: nel 2009 si attestano a 4.500.000 di euro, l'anno successivo raddoppiano a 8.450.000 euro; e per gli ultimi due anni bisogna accontentarsi delle previsioni: 8.900.000 euro per il 2011 e 4.600.000 euro per il 2012. Ma ora si dovrebbe cambiare rotta.

Sulla scia dello scandalo Fiorito e dell''ultimatum' che la governatrice Renata Polverini ha dato all'Aula del Consiglio lunedì 17 settembre, i provvedimenti comunicati dalla Pisana parlano ora solo di tagli. Ma si tratta, finora, solo di una proposta.


Leggi tutto