Vendola e le nozze, nel suo paese prevale lo scetticismo

1' di lettura

Dopo aver annunciato il desiderio di sposarsi, il governatore pugliese spiega: "Serve rispetto, ogni creatura è un ecosistema delicato". E tra auguri e diffidenze, i suoi concittadini evitano di commentare

Intenzione di sposarsi? Piuttosto, l"'immedesimazione nei problemi per consentire alle persone di ragionare del fatto che non stiamo parlando di slogan o di pubblicità elettorale, ma della vita di persona. Bisogna avere rispetto e sapere che ogni creatura è un ecosistema delicato".

Così Nichi Vendola a SkyTG24 commenta le polemiche sulle sue dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi, in cui aveva dichiarato la sua volontà di sposarsi. "Io non voglio stare in un acronimo - aveva detto il leader di Sel - A 54 anni voglio dire che mi voglio sposare con il mio compagno. Rivendico questo", aveva detto lunedì 3 settembre. Ma nella sua città, Terlizzi, sono in molti a essere scettici sull'uscita del governatore pugliese.

"No comment", "non mi interessa", "sono un po' tradizionalista" sono le risposte più frequenti, ma c'è anche chi glielo augura e dice di essere "piuttosto contento".

Leggi tutto