D'Alema: "Se vinciamo governeremo con Casini e Vendola"

1' di lettura

L'ex presidente del Consiglio spiega che "non sarà un'ammucchiata di 11 partiti, ma un'alleanza attorno ad un grande partito". E su Renzi spiega: "Ha litigato con tutti, a noi servono invece persone che uniscano"

"Se vinceremo le elezioni faremo un governo con la sinistra di Vendola e con i moderati di Casini: indipendentemente da quello che dicono, è propaganda. Noi siamo garanti che si farà questo Governo". Così Massimo D'Alema a FestaReggio. "E' la condizione di una maggioranza sufficientemente ampia per governare questo Paese, formata da forze politiche che si sono opposte a Berlusconi, e garantisce sia il rigore europeista sia il rinnovamento sociale di cui ha bisogno questo Paese".  Secondo D'Alema, "non sarà una ammucchiata di 11 partiti, ma sarà una alleanza attorno ad un grande partito e noi - dice - siamo la garanzia che si può fare".

D'Alema: "Il problema di Renzi è Renzi" - "Casini e Vendola hanno più volte manifestato stima per Bersani - ha poi aggiunto l'ex premier - e per me questa è una buona premessa: si riconosce al leader del maggior partito la credibilità di guidare il Paese". In precedenza Massimo D'Alema ha avuto anche parole critiche nei confronti di Matteo Renzi. "Il problema di Renzi è Renzi. E' sceso nell'agone non solo per rottamare ma per litigare con tutti: ha litigato con Bersani, con Vendola, con la Bindi e con Casini. Noi abbiamo bisogno di una persona che unisca".

Leggi tutto