Panorama: indiscrezioni sulle telefonate di Napolitano

1' di lettura

"Commenti taglienti su Berlusconi, Di Pietro e parte della magistratura inquirente di Palermo". Sarebbero questi, secondo il settimanale, i contenuti delle conversazioni intercettate tra il Colle e Mancino: "Ricatto al Presidente", titola il giornale

Il settimanale Panorama in edicola giovedì 30 pubblica una "ricostruzione esclusiva" delle telefonate tra il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e l'ex ministro dell'Interno Nicola Mancino intercettate nell'inchiesta della Procura di Palermo sulla presunta trattativa Stato-mafia.

In quelle telefonate - sostiene Panorama - sarebbero stati espressi "giudizi e commenti taglienti su Silvio Berlusconi, Antonio Di Pietro e parte della magistratura inquirente di Palermo". Si legge ancora nel sommario del lungo articolo dedicato alla vicenda: "nel tentativo di delegittimare il presidente della Repubblica, alcuni giornali fingono di avanzare 'ipotesi di scuola' che tanto somigliano alla verità. Ma finiscono per dare concretezza a un tentativo di ricatto". Indiscrezioni riprese anche da diversi quotidiani (LA RASSEGNA STAMPA)

"Diverse fonti hanno confermato a Panorama - si legge nell'articolo - nei giorni che hanno preceduto gli interventi di Mauro, Travaglio e Sofri che il contesto da loro delineato, e abilmente dissimulato, è molto prossimo alla verità. Per essere ancora più espliciti: le telefonate dirette tra il capo dello Stato e Mancino risalirebbero al periodo dell'ultima crisi di Governo (siamo agli sgoccioli del 2011) con corollario di giudizi su diversi protagonisti di quella fase, alcuni dei quali molto ruvidi e ovviamente impossibili da rintracciare nelle dichiarazioni ufficiali dell'epoca o successive".

Leggi tutto