Sanità, in arrivo stretta su sigarette e giochi d'azzardo

1' di lettura

Il ministro Balduzzi ribadisce a SkyTG24: "Nessuna privatizzazione del sistema". Intanto emergono i dettagli del "decretone": tra le novità nuove norme sui certificati medici per le palestre e la tassa sui superalcolici

Un decreto legge di 27 articoli. E' il cosiddetto "decretone", maxiprovvedimento sulla sanità predisposto dal ministro della Salute Renato Balduzzi e che dovrebbe essere presentato al Cdm il 31 agosto. L'ultima bozza del testo è datata 10 agosto ed è stata fatta visionare alle Regioni il 24 agosto. Naturalmente il testo potrebbe essere soggetto a cambiamenti e limature dell'ultima ora. Mentre il ministro ribadisce a SkyTG24 l'intenzione di non voler privatizzare il sistema sanitario emergono le indiscrezione sul contenuto del testo.

Operazione trasparenza -
A  breve sarà facile sapere quanto le aziende sanitarie pagano i beni e  servizi acquistati: basterà un clic. Dovrebbe infatti entrare in vigore la norma che stabilisce "la pubblicazione online dei prezzi unitari corrisposti dalle aziende sanitarie per gli acquisti di beni e servizi". Più trasparenza è prevista anche per le nomine dei direttori generali delle aziende e degli enti del Servizio sanitario regionale. Dovrebbero essere le regioni a prevedere le nomine "garantendo adeguate misure di pubblicità dei bandi, delle nomine e dei curricula, di trasparenza nella valutazione degli aspiranti".

Palestre, servirà un certificato medico più dettagliato -
Novità per gli sportivi amatoriali. Per iscriversi in palestra o in piscina, servirà un certificato di sana e robusta costituzione più "dettagliato". In pratica non basterà farsi visitare dal proprio medico di famiglia, come succede ora, ma occorrerà recarsi da un medico sportivo.

Multe fino a 1000 euro a chi vende sigarette ai minorenni -
"Chiunque vende o somministra i prodotti del tabacco ai minori di anni diciotto - si legge nella bozza del decreto - è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 250 a 1.000 euro. Se il fatto è commesso più di una volta si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 2.000 euro e la sospensione, per tre mesi, della licenza all'esercizio dell'attività".

Stretta su bibite e superalcolici - Nella mini-riforma resta confermata la tassa sulle bibite analcoliche con zuccheri aggiunti e con edulcoranti. Il testo infatti prevede per 3 anni un contributo straordinario a carico dei produttori di 7,16 euro per ogni 100 litri immessi sul mercato. Il testo inoltre stabilisce anche un contributo a carico di produttori di superalcolici, "in ragione di 50 euro per ogni 100 litri immessi sul mercato".

Gioco d'azzardo: apparecchi lontani dalle scuole -
Gli apparecchi idonei al gioco d'azzardo "non possono essere installati all'interno ovvero in un raggio di 500 metri da istituti scolastici di qualsiasi grado, centri giovanili o altri istituti frequentati principalmente da giovani, strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o socio assistenziale, luoghi di culto".

Leggi tutto