Letta a SkyTG24: "Siamo vicini a nuova legge elettorale"

1' di lettura

Il vicesegretario Pd: "Occorrono nuove norme che legittimino il parlamento". E sulle alleanze: "Pensiamo a un governo politico basato sull’asse progressisti-moderati. Di Pietro si è autoescluso"

Una nuova legge elettorale? "Siamo vicini. Noi ce la mettiamo tutta. Una cosa è certa: va cambiata per far ripartire quel circuito virtuoso nel quale la politica può giocare un suo ruolo". Così il vicesegretario del Pd Enrico Letta torna a parlare della possibilità di cambiare il cosiddetto "Porcellum" prima della fine della legislatura.
"Il vero discrimine è votare con questa legge o votare con una nuova che consenta al parlamento di essere legittimato. La questione dunque non è se votare a novembre o marzo, ma mandare a casa il Porcellum". Quanto alle possibili alleanze, Letta spiega che il Pd pensa "a un governo politico basato sull’asse progressisti-moderati che abbia Stati Uniti d’Europa, lavoro per i giovani e un grande nuovo patto sociale come temi portanti. Questo governo è diverso da un’idea di governo con larghe intese".
L'Idv sembra dunque essere escluso dal progetto: "E' chiaro che il nostro lavoro è basato sul rispetto delle istituzioni e delle regole. In questa fase Di Pietro ha scelto di autoescludersi con un attacco continuativo al Quirinale che noi respingiamo".

Leggi tutto