Vendola: "Nel centrosinistra non ci sarà l'Udc"

1' di lettura

Il governatore pugliese chiude all'alleanza con il partito di Casini. Bersani ammonisce: "Inaccettabile una coalizione in cui si litighi". Il segretario Pd contro Di Pietro: "Si è autoescluso". Ma il leader dell'Idv si candida come premier

Il centrosinistra è in pieno fermento e iniziano a delinearsi alleanze e scontri destinati a durare fino alle prossime elezioni. Il segretario del Pd Pierluigi Bersani ha posto le sue condizioni: "Non è accettabile una coalizione in cui si sta insieme insultandosi. Chi se la sente sta su, altrimenti scende". I toni forti sono un messaggio per i possibili alleati. Nella grande coalizione è difficile immaginare la presenza dell'Idv di Antonio Di Pietro, che sembra aver preso un'altra strada. Bersani ha ammesso: "Con Di Pietro si è creato un problema serissimo e non l'abbiamo creato noi. Non abbiamo mai chiuso le porte ma prendiamo atto di una situazione. Sono mesi che assistiamo ad affermazioni sconcertanti, anche ad attacchi personali, che lasciano intendere che Di Pietro ha deciso per un'altra strada. Si è autoescluso".

Vendola chiude a Casini - L'altra faccia del centrosinistra è Nichi Vendola. Il governatore pugliese, in un videomessaggio su youtube, ha chiarito la sua posizione nei confronti dell'Udc, chiudendo di fatto la porta al partito di Casini (guarda il video a fondo pagina). "Con Bersani abbiamo discusso della casa del centrosinistra, una casa in cui non c'é l'Udc, non c'é Casini". Una precisazione netta, dopo le dichiarazioni che sembravano preludere ad una possibile apertura ai centristi. E anche Bersani ha aggiunto: "Noi non ci sposiamo con l'Udc".

Di Pietro si candida come premier - Le modalità delle primarie, su cui Vendola ha chiesto chiarezza e date certe, non saranno rese note prima di settembre. Primarie a cui non parteciperà Di Pietro che però si propone direttamente come candidato premier "di una coalizione di riformisti che proponga un programma fatto si legalità, solidarietà e sviluppo per costruire un'alternativa alle destre e al governo Monti. Se Bersani, Vendola e compagnia bella vogliono starci bene ma l'Idv va avanti puntando non sulle parole ma sui fatti", ha dichiarato l'ex pm.


Leggi tutto