Casini apre al Pd, Bersani: “Passo importante”

1' di lettura

Il leader Udc sposa l’asse tra moderati e progressisti: “La prospettiva è un patto per affrontare l'emergenza, un governo politico per risollevare il paese”. Intanto il premier Monti convoca “separatamente” i segretari dei partiti di maggioranza

Pier Ferdinando Casini apre al patto tra moderati e progressisti e Pierluigi Bersani incassa. Il leader Udc ha sciolto i suoi dubbi in una intervista al Corriere della Sera e  poi è tornato sull'argomento nel suo intervento alla Direzione del partito. "Tra progressisti e moderati si può creare un asse per  governare l'Italia", si è detto certo Casini allargando anche i  confini del suo ragionamento alle famiglie europee di rispettive appartenenza.

Casini: “Governo politico per risollevare il paese” - "La prospettiva è un patto per affrontare l'emergenza tra  progressisti e moderati. Oggi si è realizzato con il governo tecnico  ma la strada è un governo politico per risollevare il paese e, in un  rapporto tra le due famiglie del Ppe e Pse arrivare a Stati uniti Ue", è il ragionamento del leader centrista.

Il Pd soddisfatto del passo del leader Udc - Bersani, che da tempo ha messo al centro della sua proposta  politica il “patto per la ricostruzione” tra riformisti e moderati, ha subito sottolineato l'importanza del “passo” di Casini: "Credo che sia una intervista che ha un significato politicamente di grande rilievo  -ha detto-. Credo che diventi sempre più evidente, in Italia e non  solo, che il problema è quello di costruire un patto tra forze  riformiste, democratiche e costituzionali contro una destra che inevitabilmente viene risucchiata da tentazioni populiste: via dall'euro, non paghiamo i debiti. Parole d'ordine pericolosissime. E quindi è la logica delle cose che porta a un patto di questo genere", ha spiegato il leader del Pd.

Monti convoca i leader – Intanto il premier Mario Monti ha convocato per martedì 26 giugno il leader dei partiti di maggioranza. "Sui temi dell'agenda europea, domani, 25 giugno, il Presidente del Consiglio Mario Monti incontrerà il Presidente Silvio Berlusconi, il Segretario del Pdl Angelino Alfano e il dottor Gianni Letta", si legge in una nota diffusa da palazzo Chigi. "Separatamente – si legge ancora nel comunicato - avranno luogo appena possibile analoghi incontri con gli on. Bersani, Segretario del Pd, e Pier Ferdinando Casini, leader dell'Udc".

Leggi tutto