Sel e Idv: "Risposte da Pd o facciamo da soli"

1' di lettura

Vendola e Di Pietro chiedono che Bersani convochi gli stati generali della sinistra: "Se non avremo risposta inizieremo senza di lui". Per il governatore della Puglia "la linea per battere la crisi si chiama Hollande"

Ultimatum di Nichi Vendola e Antonio Di Pietro al Partito democratico. "Caro  Bersani - dice il leader di Sel - ti chiediamo di convocare al più presto gli stati generali del futuro. Se non ci rispondi, io e Di Pietro  cominciamo da soli".
Vendola sostiene che la priorità sia innanzitutto quella di dare risposte alla crisi. "Dobbiamo interrogarci su quale  sia la terapia giusta e non discutere di me, di Di Pietro, di Bersani  o altri. E' noioso. Il problema è quale risposta dare alla crisi tutto il resto è un gioco di società del ceto politico che a me non interessa".
Di qui, l'esigenza di un'alleanza che si basi su una proposta concreta: "Io dico al Pd che rispetto le sue scelte ma come si vede la linea per battere la crisi si chiama Hollande. Io sono  pronto a sottoscrivere un patto socialdemocratico di stampo europeo con Pd, Idv e le forze e i movimenti che ci vorranno stare".

Di Pietro: "Cosa vuole fare Bersani?" - Ma il governatore pugliese non è solo. Di Pietro aggiunge: "Cosa lancia Bersani? Ancora non lo sappiamo. Sappiamo invece ciò che proponiamo noi: ripartire da Vasto andando oltre quell'alleanza, che deve essere un punto di partenza. Poi ci saranno tante altre sigle, noi per primi riteniamo che se se non ci apriamo, se non coinvolgiamo la società civile, non bastiamo più neppure noi, rischiamo di diventare superflui".

Leggi tutto