Ballottaggi, Sesto San Giovanni resta al centrosinistra

Monica Chittò insieme al sindaco uscente Giorgio Oldrini
1' di lettura

Nel comune alle porte di Milano Monica Chittò, sostenuta da Pd, Sel e Idv, ha sconfitto Monica Landucci, appoggiata dal Pdl. Nonostante l'inchiesta su Filippo Penati che ha lambito l'amministrazione uscente. Crolla l'affluenza

Il ritorno al ballottaggio dopo 18 anni e il trauma dell'inchiesta sul cosiddetto "Sistema Sesto", che ha lambito l'amministrazione uscente, non hanno cambiato il corso della (ex) "Stalingrado d'Italia". Sesto San Giovanni, Comune alle porte di Milano, si conferma "feudo" del centrosinistra. Ma a saltare agli occhi è l'affluenza, franata al 39%.

A succedere a Giorgio Oldrini alla poltrona di sindaco, sarà il suo assessore uscente alla Cultura Monica Chittò, appoggiata da Pd, Sel, Federazione della Sinistra, Idv e Socialisti per Sesto. Alla candidata del centrosinistra infatti va il 69,4% dei voti. A distanza abissale, in questa sfida "rosa", la sfidante Monica Landucci, sostenuta da Pdl e la Destra, che si è fermata a 30,6%.

Ma il dato più rilevante è il crollo oltre misura dell'affluenza ai seggi, franato sotto il 40%. Lontano anche il già sofferente 57% del primo turno (già in calo di 8 punti rispetto al 65,5% del 2007). Al termine della due giorni dei ballottaggi, la percentuale di sestesi che si sono presentati alle urne è scesa al 39,37%.

Si dice contenta il nuovo sindaco che ha dovuto affrontare in campagna elettorale anche le difficoltà nate a causa dell'inchiesta della Procura di Monza. "Ma non ci siamo mai sottratti alle domande, non abbiamo nascosto le difficoltà" per risollevare, anche attraverso le primarie, "un elettorato sgomento", racconta a caldo Chittò. Ora a preoccupare è il dato dell'astensione "che, anche se colpisce un po' tutta Italia, obbliga la politica a ripensare il rapporto con i cittadini". Quindi, la prima sfida con indosso il Tricolore che, vista la tradizione operaia della città, non poteva che essere "il lavoro, il lavoro, il lavoro".

Leggi tutto