Doria sindaco di Genova, "Preoccupa l'astensionismo"

1' di lettura

Il professore è stato eletto con quasi il 60% delle preferenze, a votare solo il 39.08% degli aventi diritto. "Sento la responsabilità di questo risultato" ha commentato. VIDEO

"Mi aspettavo il risultato, ora sento la responsabilità. Il risultato è estremamente positivo. La vittoria non è incrinata dall'astensionismo, ma l’astensionismo denota la disaffezione dei cittadini alla politica ed è preoccupante perché crea un clima di sfiducia". Così il nuovo sindaco di Genova Marco Doria a SkyTG24. Doria è stato eletto con 114.245 voti (59.71%), contro i 77.084 (40.29%) dello sfidante Enrico Musso (Udc). L'affluenza registrata nei 653 seggi è del 39.08%.

"E’ una vittoria del centrosinistra" ha detto poi nel commentare le dichiarazioni del segretario del Pd Bersani che ha visto nei risultati dei ballottaggi una vittoria del Pd "senza se e senza ma".

Anche Doria, come Orlando a Palermo, non festeggerà però la sua elezione. "Non è il caso di parlare di feste - ha detto il neo sindaco - perché c'è stato un terremoto, ci sono episodi di violenza, ci sono crisi e disagio sociale forte. Questa sera parlerò con i miei collaboratori e progetteremo il lavoro, ma non parlerei di festeggiamenti".

Leggi tutto