Amministrative, a Verona si va verso la riconferma di Tosi

1' di lettura

Secondo le prime proiezioni il sindaco uscente verrà rieletto al primo turno, senza bisogno di ballottaggio. Crolla, per ora, il Pdl: superato anche dal candidato del Movimento 5 Stelle. Salvini: "Bel segnale"

I dati sono ancora parziali ma, secondo le prime proiezioni, il leghista Flavio Tosi dovrebbe essere ancora il sindaco di Verona. La riconferma dovrebbe arrivare al primo turno, senza bisogno di ballottaggio. Secondo i primi dati il primo cittadino uscente si assesterebbe al 54,8 per cento. Il candidato del centrosinistra, Michele Bertucco, sarebbe al 23,1 per cento (guarda lo scrutinio in tempo reale).

"Se il dato di Verona fosse confermato sarebbe un bel segnale, il modo migliore per ripartire", è il primo commento di Matteo Salvini (IL VIDEO), europarlamentare della Lega, nella sala stampa di via Bellerio. "È stata una campagna elettorale difficile – ha aggiunto Salvini –, in cui più che di Comuni, Imu e disastri del governo Monti, abbiamo dovuto parlare di diamanti e lauree in Albania: il voto alla Lega è valso doppio".
"Sono e resto un uomo della Lega", è invece il primo commento di Flavio Tosi.
Guarda il video



Michele Bertucco, il candidato sindaco sostenuto da Pd, Idv e Sel, punta invece l’attenzione sull’affluenza alle urne (69% contro il 76% delle ultime amministrative) e sul calo di voto per il centrodestra. “Per permettere un eventuale ballottaggio tra Lega e centrosinistra – ha detto – il Pdl avrebbe dovuto prendere di più. E anche il dato sul Movimento 5 Stelle deve far riflettere”. In base alle prime proiezioni, il candidato Luigi Castelletti, appoggiato da Nuovo Psi, Fli, Udc e Pdl, è al 9,1 per cento e il candidato del Movimento 5 Stelle, Gianni Benciolini, è al 10,7 per cento.

Le parole del candidato del centrosinistra


"Il successo di Verona può rappresentare una fase nuova", ha detto Roberto Maroni. E sulla sua pagina Facebook già si celebra la riconferma di Flavio Tosi a sindaco di Verona. I fan dell'ex ministro dell'Interno postano foto di Tosi con commenti entusiastici. "Tosi immenso", "Con Tosi si rinasce", scrivono alcuni militanti. Mentre qualcuno si spinge a leggere il trionfo del "sindaco più amato d'Italia" come conferma del fatto che, in casa Carroccio, il vento è cambiato. "Vogliamo la Lega di Maroni, Tosi e Zaia – scrive un fan dell'ex ministro. – Inutile nascondere i grandissimi meriti di Bossi e la sua fine lungimiranza, ma adesso devi continuare tu, Bobo. Tutti i giovani sono con te".

Leggi tutto