Salvini: "Penso che Rosi Mauro si debba dimettere"

1' di lettura

L'eurodeputato leghista a SkyTG24 commenta le dimissioni di Bossi jr. dopo l’inchiesta giudiziaria su Belsito: "Chi ha sbagliato paghi. Se è vera la metà delle cose che sta emergendo, i calci del sedere non si risparmiano a nessuno". VIDEO

Guarda anche:
Bossi, la videostoria
La Lega da Pontida a Belsito: tutte le foto
Scandalo Lega: tutte le accuse dei pm - Le intercettazioni - Tutti gli aggiornamenti

Le dimissioni di Renzo Bossi non mi rendono contento, ma sono corrette. E' questo, in estrema sintesi, il commento dell'euodeputato leghista Matteo Salvini, capogruppo al consiglio comunale di Milano.
"Chi ha sbagliato paghi: ce lo chiedono gli amministratori, i militanti, i semplici simpatizzanti", commenta a SkyTG24 Salvini e aggiunge: "Se è vera la metà delle cose che sta emergendo, i calci del sedere non si risparmiano a nessuno".
E al giornalista che in studio gli chiede se le dimissioni di Bossi siano il preludio a quelle di Rosi Mauro e dell'ex tesoriere Belsito (quest'ultimo indagato): "Immagino proprio di sì, fossi in loro lo avrei già fatto. Si dimette il segretario del partito che sono sicuro non ha mai intascato un euro in 30 anni, a maggior ragione coloro che parrebbero esserci dentro immginavo avessero tratto prima le conseguenze.

Formigoni: "Un'assuzione di responsabilità" - E dal web arriva invece il commento di Roberto Formigoni, che su Twitter scrive: "Leggo l'annuncio delle dimissioni di Renzo Bossi dal Consiglio regionale della Lombardia. Bene così". Opinione ribadita anche ai microfoni di SkyTG24(video): "Mi sembra un gesto importante, un'assunzione di responsabilità".

Ascolta l'intervista:





Leggi tutto